Home Sport Castello del Matese. Quando lo sport unisce per davvero

Castello del Matese. Quando lo sport unisce per davvero

Una partita di basket, tra gli All Greens e il Tam Tam Basketball di Castel Volturno, all'insegna dell'inclusione, della solidarietà e della lotta al razzismo

389
0

Una bella giornata all’insegna dello sport e degli esempi di solidarietà concreta. Il 26 marzo scorso, nella tendostruttura di Castello del Matese, la locale squadra di Basket, gli All Greens – piedimontese, ma che ha scelto Castello per le partite casalinghe – hanno ospitato il team guidato da Massimo Antonelli (ex noto cestista e ora allenatore), Tam Tam Basketball di Castel Volturno. Quest’ultima non è solo una squadra, ma si presenta come un vero e proprio progetto di solidarietà che ha scelto di sporcarsi le mani in un contesto difficile e segnato dall’esclusione sociale e dal disincanto, com’è quello di Castel Volturno. Qui ai ragazzi, quasi tutti extracomunitari e migranti, viene offerta la possibilità di fare attività sportiva in maniera completamente gratuita. La squadra spesso ha lanciato richieste di Crowfonding per provvedere a mettere a posto il parquet e per l’acquisto di un minibus, indispensabile per le trasferte, nonché per l’impianto di illuminazione.

L’Amministrazione comunale di Castello, congiuntamente alla squadra All Greens – tra l’altro vincitrice – e alla locale squadra di calcio ADS Castello del Matese, ha voluto rilasciare una targa di omaggio a questo grande progetto che fa dello sport una leva per grandi temi come l’inclusione, la solidarietà e la lotta al razzismo. Si legge infatti sulla targa di un “ringraziamento particolare per l’instancabile impegno e il lucido esempio di volontariato sui temi dell’integrazione e dell’inclusione sociale”. Al termine della partita, l’Amministrazione ha dato vita a un momento conviviale dove, tra qualche caldo pezzo di pizza (in una giornata tra l’altro inaspettatamente molto fredda) e qualche bibita, poter discutere e confrontarsi con i protagonisti di questa ricca esperienza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here