Home Eventi Sloow Food Day è anche nel Matese. 21 giugno plogging verso Monte...

Sloow Food Day è anche nel Matese. 21 giugno plogging verso Monte Muto

Camminare, fare sport, godere della natura e raccogliere rifiuti abbandonati. Poi degustazione di buon cibo all'ombra dello storico campanile di Monte Muto, secondo lo stile sloow

364
0

Anche il Matese è nello Slow Food Day 2019, l’iniziativa della Associazione internazionale che si occupa della promozione del buon cibo, del rispetto dei produttori e dei lenti e corretti stili di vita.
Quest’anno Sloow Food ha scelto il 1 giugno come day per promuovere in contemporanea nazionale eventi legati ai temi che la Condotta Slow promuove ormai dal 1989 a difesa del “diritto al piacere” contro la «follia universale della “fast life”» (approfondisci qui). È a questa scuola che numerosi produttori locali e diverse associazioni hanno maturato la loro idea di sloow food applicata al territorio aderendo a pieno titolo all’Associazione internazionale costituendo le condotte Sloow Food Matese e Sloow Food Volturno.

Dopo le iniziative di aprile dell’area Volturno (clicca qui), domani 21 giugno 2019 tocca  al Matese con la Notturna a Monte Muto promossa dall’associaizone Love Matese, molto più che un comune trakking sull’antico tratturo da Piedimonte Matese a monte Muto: questa volta gli organizzatori hanno puntato sul plogging, mix tra sport, senso civico e rispetto per l’ambiente, diffuso ormai in tutto il mondo che consiste nel raccogliere i rifiuti abbandonati lungo le strade, sui marciapiedi o nei parchi cittadini, muovendosi agevolmente lungo il cammino, quindi praticando sport a tutti gli effetti, tant’è che in questo Sloow Food Day è entrato a pieno titolo nell’organizzazione il movimento Fridays For Future Matese.

Il programma prevede il raduno alle 20.30 in Piazza Carmine presso il Dip Street Bar dove si raccoglieranno le iscrizioni e poi la partenza.
Gli organizzatori consigliano abbigliamento adeguato ad una escursione semplice con scarpe comode, zaino, acqua, pantaloni lunghi, giacca a vento, guanti e t-shirt di ricambio e plaid (per ammirare le stelle). Da portare con sè anche una torcia e poi piatto, bicchiere, forchetta. Il tempo di percorrenza sarà di circa un’ora. All’arrivo, come vuole l’evento, presso il Bar del Campanaro ci sarà la degustazione dei prodotti locali così come vuole l’iniziativa. Non mancherà la musica ad accompagnare la serata.
Il rientro sarà libero e autonomo rispetto al gruppo.
Info 320 6973450 (quota di partecipazione € 2,00).

I vantaggi del Plogging sull’ambiente e su di noi
Oltre ai benefici per l’ambiente bisogna ricordare quelli per il nostro corpo. I piegamenti per abbassarsi a prendere le lattine o le cartacce, se svolti con la mentalità di chi fa fitness, assomigliano molto ai classici squat liberi che si fanno in palestra, ideali per tonificare i glutei e i quadricipiti. Da non dimenticare, ovviamente, gli effetti positivi della corsa e del trekking sulla salute e sulla forma fisica. Secondo un report dell’App “Lifesum”, mezz’ora di plogging farebbe bruciare più calorie rispetto a mezz’ora di running lungo lo stesso tracciato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here