Home Scuola Castello del Matese premia le “eccellenze scolastiche”

Castello del Matese premia le “eccellenze scolastiche”

L'Amministrazione comunale di Castello indice un premio di 500 euro in buoni da utilizzare per attività culturali, riservato ai ragazzi che alla maturità otterranno il massimo dei voti

521
0

Anche quest’anno il comune di Castello del Matese, conferisce un significativo premio alle eccellenze scolastiche. Sul sito del Comune è infatti presente il bando che maturandi e maturande possono facilmente scaricare. Un premio di 500 euro in buoni per attività culturali riservato a chi riuscirà a diplomarsi col voto più alto. Lo scorso anno, come si ricorda, durante la manifestazione del 4 novembre, allestita in occasione della Festa delle Forze Armate, due ragazze hanno ricevuto una smart box da spendere in viaggi, cinema, teatro, concerti e soprattutto libri.

Castello del Matese
Veduta di Castello del Matese

L’iniziativa nasce da un suggerimento di don Salvatore Zappulo, che nell’impegno presosi, tre anni fa, in occasione dei festeggiamenti del 50esimo anniversario di sacerdozio di don Antonio Rinaldi, lancia la sua proposta. L’Amministrazione comunale, in seguito, con specifica delibera e stesura di un relativo regolamento ha istituzionalizzato questa bella pratica rendendola ormai abituale. L’attività non è infatti fine a se stessa, e si inserisce nel quadro delle tante iniziative culturali che le amministrazioni locali lanciano per incentivare l’impegno scolastico dei giovanissimi, come il regolamento adottato tempo fa dal comune di Castello che premia chi dedica la tesi di Laurea alle specificità del territorio matesino e altocasertano, sulla cui scia si pone anche l’iniziativa del comune di Ailano.

Insomma, si continua a coltivare la speranza che tutti questi stimoli si traducano in un tempo breve nella realizzazione di alternative belle e vincenti alle piaghe del disagio giovanile, come alcolismo, gioco d’azzardo, uso di stupefacenti, vandalismo e la mancanza di un’idea di futuro; mentre si auspica invece, per il lungo termine, che queste forme d’incentivo alla conoscenza diventino volano per lo sviluppo di competenze e potenzialità che tanto servono e altrettanto fuggono in maniera sistematica da un’area depressa come il nostro territorio.

Scarica il BANDO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.