Home Arte e Cultura A Valle Agricola, “Un paese ci vuole” seconda edizione

A Valle Agricola, “Un paese ci vuole” seconda edizione

L’associazione RiscopriAmo Valle organizza la seconda edizione della manifestazione, ponte tra un passato ricco di tradizioni che non vanno lasciate all’oblio e un futuro che, grazie alla cultura e all’interazione sociale, può regalare a questo piccolo borgo crescita e cambiamento.

524
0

I piccoli paesini di montagna vivono ogni giorno una lotta spietata: cercare in ogni modo di evitare quel lento, ma costante abbandono che rischia di impoverirli e spegnerli.

E allora che fare? Una sfida a chi riesce ad attrarre di più, una gara a chi riesce a far notare quel borgo pittoresco attraverso i suoi occhi innamorati di cittadino, a chi meglio sa mostrare le bellezze, l’unicità, le tradizioni, il buon sapore che si respira tra i vicoli senza tempo di un paese così.

Questa è la sfida di RiscopriAmo Valle, un’associazione culturale di giovani valligiani, che, insieme alla Pro loco e al Comune di Valle Agricola e con il patrocinio del Parco Regionale del Matese, hanno dato vita alla II Edizione dell’evento Un paese ci vuole.
Leggi l’articolo sulla prima edizione

La manifestazione vuole essere un braccio teso verso il passato, per rispolverarne le tradizioni, riscoprirle e farle conoscere alle nuove generazioni affinché non muoiano mai, e uno teso verso il futuro, in un’ottica di crescita e miglioramento di un territorio che ha tutte le carte in regola per accogliere turisti in cerca di relax a contatto con la natura e curiosi di riscoprire borghi antichi.

Il Festival che animerà il cuore di Valle Agricola prevede una serie di iniziative: laboratori, incontri, dibattiti e momenti di condivisione e socialità per tutti.
Si propone come un evento trasversale, che vuole stupire tutti, a partire dai bambini, che sia con le abili mosse di karate oppure con la creatività del laboratorio artistico, sino a coinvolgere tutte le generazioni con escursioni in montagna, musica, cucina tradizionale, conferenze e molto altro.

L’evento partirà all’insegna dello sport con l’escursione in montagna e il Workshop sportivo “Il Karate e la natura” a cura di Giovanni Ciorlano.
Nel pomeriggio, presso la scuola elementare, ci saranno i saluti di Rocco Landi, Beniamino Rega, Sindaco e vicesindaco di Valle Agricola e Giulia Moscatiello, dell’Associazione RiscopriAmo Valle ad apertura della Conferenza La lenticchia di Valle Agricola: buone pratiche per il rilancio di prodotti tipici” al quale interverranno Antonietta Izzo, Nicola Landi e Slow Food Matese.

La prima serata si concluderà con la cucina tradizionale e la musica del gruppo Ars Nova Napoli che presenterà il suo ultimo album.
La giornata di lunedì 12 agosto inizierà con due artisti: prima sarà la volta di Giandomenico Izzo che terrà il laboratorio per bambini #disegniamoinsieme, poi, nel pomeriggio, toccherà a Lina Iannitti che si esibirà con “Dove dormi? Cuore ritagliato”.

Si terrà poi l’incontro con la scrittrice Valentina Barile “La strada finisce a Valle Agricola– In giro per il Matese” presso la fontana di San Nicandro, al termine un aperitivo musicale e in serata cucina tradizionale e musica Acustic Julia.
Scarica il programma in pdf

La riscoperta delle bellezze di Valle Agricola non finisce qui, sarà infatti possibile, durante tutto il mese di agosto, visitare la Torre dei Pandone (su prenotazione), il museo della Pro Loco e i lavori dell’artista Giandomenico Izzo presso la Mediateca Comunale in via Enrico Berlinguer.

I giovani di Valle vogliono fare qualcosa per preservare quella splendida realtà nella quale tengono salde le loro radici perché “Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti”. (Cesare Pavese, La luna e i falò)

Nei giorni dell’evento, possiblità di area campeggio attrezzata.
Per info e prenotazioni: info@riscopriamovalle.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here