Home Eventi Cleanup Day a Piedimonte Matese. Iniziativa di Fridays For Future e associazione...

Cleanup Day a Piedimonte Matese. Iniziativa di Fridays For Future e associazione A ‘Nzerta

Sabato 14 settembre alle 9.30 le due giovani associazioni pronte per riqualificare la zona dei Teatri di Pietra di Monte Cila

193
0

Noemi Riccitelli – I mesi estivi da poco conclusi hanno segnato una vera e propria sconfitta per la Terra e per l’umanità stessa: gli incendi in Siberia, quelli nella Foresta amazzonica, i cosiddetti “polmoni verdi” del nostro pianeta, così come l’anomalo aumento delle temperature e fenomeni atmosferici connessi, le varie ed eventuali “emergenze rifiuti” che, solitamente, proprio nel corso dell’estate caratterizzano la quotidianità di diversi centri, acuite proprio dal caldo.

Anche nel territorio del Matese risulta difficile gestire la salvaguardia del paesaggio, a causa dei numerosi episodi di abbandono dei rifiuti che costellano diverse aree della zona matesina. Tutto ciò impone o, almeno, dovrebbe imporre non solo una riflessione, ma soprattutto la volontà di agire concretamente in favore della natura, dell’ambiente, adottando accortezza e consapevolezza anche nella più semplice quotidianità delle azioni di tutti: da questo principio nasce il “Cleanup Day Monte Cila”, organizzato dai giovani di Fridays For Future Matese in collaborazione con la nascente associazione “A ‘Nzerta”, che si terrà nella giornata di sabato 14 settembre alle 9.30, con lo scopo di pulire e riqualificare la zona dei cosiddetti “Teatri di pietra” del Monte Cila. 

I giovani matesini si sono più volte prodigati per il benessere ecologico del territorio, impegnandosi in diverse attività di valorizzazione dell’ambiente, attraverso le iniziative non solo di Fridays for Future, ma anche del Forum dei giovani di Piedimonte Matese e dell’associazione Love Matese, mostrando di avere particolarmente a cuore la loro terra.
Ancora una volta, questi giovani si rimboccano le maniche e si danno appuntamento al prossimo sabato, invitando la cittadinanza tutta che vorrà intervenire per riqualificare in modo opportuno uno dei luoghi simbolo dell’area matesina, rivalorizzando un bene comune.

L’associazione culturale “A ‘nzerta”, una delle due promotrici di questo evento, rappresenta ancora un progetto in nuce, da costituirsi formalmente, ma ciò che definisce l’Associazione è il desiderio, di un gruppo di giovani, di unire le menti e le braccia dei tanti giovani volenterosi del circondario matesino per organizzare eventi di ambito artistico e culturale, volti a riscoprire e rivalutare i piccoli grandi tesori delle cittadine del territorio, specie i luoghi considerati periferici e, quindi, solitamente dimenticati.

Accade poi, spesso, che il dialetto riesca ad esprimere in modo efficace e veramente unico più di quanto un elaborato concetto possa fare: in questo caso, la parola nzerta riassume la volontà di intrecciarsi, unirsi, scambiarsi idee e progetti, ispirandosi proprio a un prodotto tipico della zona, la nzerta di cipolle di Alife.

La nascente Associazione si presenterà al pubblico il 21 settembre, proprio ai Teatri di Pietra del Monte Cila, per confrontarsi con tutta la cittadinanza e organizzare nuove iniziative per il territorio.
Nel frattempo, in modalità nzerta i giovani matesini sono pronti ad afferrare il loro futuro con grinta, del resto, “il battito d’ali di una farfalla in Brasile, può provocare un tornado in Texas”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here