Home Chiesa e Diocesi “Battezzati e inviati”, la parrocchia di Pratella sul podio del concorso “Cantando...

“Battezzati e inviati”, la parrocchia di Pratella sul podio del concorso “Cantando la Missione”

1360
0

Annamaria Gregorio* E siamo sul secondo gradino del podio!
Il gruppo dei ministranti della parrocchia di San Nicola di Bari di Pratella, con il supporto della corale parrocchiale e del parroco don Gregorio Urrego, ha visto premiato il canto  Missione…pronti e via!  inviato al concorso Cantando la Missione, promosso dalla Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria.

 Ascolta il canto Missione…pronti e via! 

“Battezzati e inviati”, il tema scelto da Papa Francesco per la Giornata Missionaria Mondiale 2019 che si celebra domenica 20 ottobre, è stato anche slogan nella canzone composta per l’occasione, così come da regolamento. Il felice traguardo per il gruppo di Pratella ha avuto menzione particolare nelle riviste missionarie Il Ponte d’oro e Popoli e Missioni, a cui è stata rilasciata un’intervista (di cui presto riporteremo il testo).
Al primo posto il canto “Insieme nel mondo” ideato e composto dai ragazzi e giovani della corale della parrocchia di San Rufino in Mondragone della Diocesi di Sessa Aurunca.

L’esperienza degli amici di Pratella va ben oltre il concorso, perchè legata alla formazione missionaria permanente curata in loco dall’Ufficio Missionario diocesano che il parroco don Gregorio Urrego ha individuato come percorso della pastorale ordinaria.

Uno slogan, quello suscitato da Papa Francesco per ricordarci che “Ogni battezzata e battezzato è una missione. Chi ama si mette in movimento, è spinto fuori da se stesso, è attratto e attrae, si dona all’altro e tesse relazioni che generano vita”. (Dal Messaggio di Papa Francesco per la Giornata Missionaria Mondiale).

Straordinario questo mese, perchè si commemora il centenario della promulgazione della Lettera apostolica Maximum illud di Papa Benedetto XV (30 novembre 1919) che lanciò l’importanza della missionarietà della Chiesa.

Da dove veniamo e verso dove andiamo fa, dunque, parte dalla nostra scelta di vita, radicata in Dio. E questa dinamica può essere testimoniata con tante espressioni così come è stato per il simpatico concorso canoro: un modo per lancirare un messaggio di speranza al mondo, in cui non è mancata la fantasia e la simpatia dei piccoli della Diocesi di Alife-Caiazzo.

*Direttore ufficio Missioni

“Battezzati e inviati”, siamo tutti missionari. Papa Francesco lancia il suo ultimo messaggio

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here