Home Chiesa e Diocesi Sant’Angelo d’Alife. Quattro giornate in parrocchia per “ri-scoprirsi” credenti

Sant’Angelo d’Alife. Quattro giornate in parrocchia per “ri-scoprirsi” credenti

Quattro giornate (21 - 24 novembre) in cui la comunità di Sant'Angelo d'Alife si ritroverà, attraverso la preghiera e la riflessione, in attesa del rinnovo del mandato per gli operatori pastorali e catechisti che si terrà domenica 24

953
0
La parrocchia Santa Maria della Valle celebra la Giornata dei poveri (17 novembre)

La comunità di Sant’Angelo d’Alife si prepara a vivere delle giornate di preghiera e riflessione, pensate dagli animatori pastorali della parrocchia Santa Maria della Valle, giornate che faranno da preludio al rinnovo del mandato per catechisti ed educatori in programma per domenica prossima, 24 novembre. La “vicinanza” spirituale tra giovani e adulti si esprimerà in momenti di condivisione, sulla scia dell’Ottobre missionario, riprendendo e approfondendo il tema “Battezzati e inviati”.

A cominciare da domani, giovedì 21 novembre, e fino a domenica, sarà padre Gennaro Russo, guardiano del Convento di Santa Maria Occorrevole in Piedimonte Matese, a guidare la meditazione incentrata sulla spiritualità intesa come “esperienza della relazione personale e intima col Signore”. Così, don Mario Rega, parroco di Santa Maria della Valle, il quale sottolinea la straordinarietà che, molto spesso, si accompagna alla volontà del credente di “una crescita spirituale che si traduce spontaneamente in scelte di vita coerenti”.

Sullo stesso tema ci si soffermerà sabato 23, quando un gruppo di fedeli insieme agli operatori pastorali si recheranno a Teano, dove ad accoglierli vi sarà padre Fedele della Comunità francescana di Sant’Antonio. Per molti la decisione di seguire la via spianata dal Signore rappresenta “una riscoperta”, per altri essa rappresenta invece una “novità”. Ma, quale o quali conseguenze scaturiscono dalla scoperta o ri-scoperta di una “identità spirituale”? Senza dubbio, chi orienta la propria vita verso Dio acquisisce una “nuova sensibilità e un rinnovato impegno a rispondere alle chiamate che provengono dal contesto ecclesiale e sociale”, sottolinea don Mario.

Il programma delle “giornate di spiritualità” è il seguente: giovedì 21 novembre – ore 16.30 – Adorazione eucaristica con preghiera per le vocazioni; ore 17.30 – Santa Messa. Venerdì 22 – ore 16.30 – Adorazione eucaristica personale; ore 17.30 – Santa Messa presieduta da padre Gennaro Russo; ore 18.30 – meditazione a cura di padre Gennaro per tutti gli operatori pastorali. Sabato 23 – ore 10.00 – presso il Santuario di Sant’Antonio in Teano meditazione a cura di padre Fedele; ore 12.00 – Santa Messa; ore 13.00 – momento di fraternità. Domenica 24 (Solennità di Cristo Re) – ore 10.30 – Rosario meditativo; ore 11.00 – Santa Messa con mandato agli operatori pastorali; ore 13.00 – momento di fraternità.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.