Home Scuola Piedimonte Matese. Liceo Galilei, emergenza aule. Alunni in classe anche di pomeriggio...

Piedimonte Matese. Liceo Galilei, emergenza aule. Alunni in classe anche di pomeriggio e nuovi iscritti respinti

Al crescente numero della popolazione scolastica non è corrisposto, come auspicato, l'incremento degli spazi per ospitare vecchi e nuovi alunni. Il 10 e l'11 febbraio convocazioni urgenti per tutti i genitori e turnazione delle lezioni

3496
0

liceo galileo galilei piedimonte matese

Emergenza aule per gli studenti e i docenti del Liceo Statale G. Galilei di Piedimonte Matese sia per l’anno scolastico in corso sia per il prossimo: a partire da lunedì 10 febbraio sono previste lezioni anche di pomeriggio. Mentre l’11 febbraio sono convocati d’urgenza i genitori degli alunni iscritti alle classi prime per l’anno scolastico 2020/2021.

Ad annunciarlo in queste ore, la Dirigente Bernarda De Girolamo, dopo il confronto avvenuto ieri 4 febbraio con il Collegio dei Docenti e il  Consiglio d’Istituto.

In una nota del Liceo inviata alle autorità scolastiche provinciali e regionali e alle autorità politiche, agli uffici tecnici competenti e alla Prefettura di Caserta, si fa presente che “nonostante i ripetuti e continui solleciti agli organi competenti, come da ampia documentazione agli Atti, sull’ormai annoso problema dell’insufficienza di locali in rapporto alla popolazione scolastica, ad oggi, non è stato adottato alcun provvedimento risolutivo della questione”.
La Dirigente fa riferimento alle continue interlocuzioni avviate da diversi mesi con la Provincia di Caserta guidata dal presidente Giorgio Magliocca, al fine di garantire agli studenti del Liceo “una qualificata e moderna offerta formativa”.

 L’antefatto 
La scorsa estate, dopo la chiusura dell’edificio scolastico di Alvignano da parte della Provincia lì dove erano ospitate tre classi del Liceo delle Scienze Umane (sede staccata del Galilei), l’Istituto di Piedimonte Matese si è visto crescere nei numeri, non avendo tuttavia spazi sufficienti ad accogliere i nuovi arrivati. Pur contanto sul supporto dell’Ente provinciale al quale si chiedevano 3 nuove aule nel territorio del comune di Piedimonte Matese, la soluzione non è mai arrivata.
Alunni e docenti, da settembre ad oggi, hanno temporaneamente occupato i laboratori tecnici e scientifici del Galilei per farne aule, con “con il rischio – come afferma la Dirigente De Girolamo – che la temporaneità diventi una condizione definitiva come spesso accade in Italia, a danno del regolare svolgimento delle attività e dei servizi scolastici necessari a garantire una formazione qualificata e all’altezza delle richieste di studenti e famiglie”.

 La soluzione 
Dal confronto della Dirigente con il Collegio dei Docenti e con il  Consgilio d’Istituto, mettendo insieme pareri e soluzioni vantaggiose per tutti, ne è scaruta la decisione di dare inizio ad una turnazione di aule: un piccolo pegno per tutti gli studenti al fine di creare meno disagi ad alcuni. Fatta eccezione degli indirizzi Artistico e Musicale che già prolungano le lezioni di pomeriggio, a tutte le altre classi toccherà recarsi a scuola di pomeriggio per sole 3 volte, esaurendo il “pegno” in una settimana (leggi la comunicazione interna della Dirigente). Il calendario, studiato ad hoc, prevede il termine della turnazione complessiva entro il prossimo 8 giugno.
“Nell’auspicio che tale disagio non pregiudichi il corretto andamento delle attività curriculari, chiedo sostegno e collaborzione all’intera comunità scolastica ed invito i genitori a far sentire la propria vicinanza a questa Istituzione scolastica…”, queste le parole amare della professoressa De Girolamo di fronte alla consapevolezza che una tale decisione comporterà per docenti e famiglie un impegno nuovo e prolungato rispetto al tempo prezioso e laborioso già messo in campo per il corretto funzionamento dell’Isittuto e della sua proposta formativa ampiamente riconosciuta in tutta la Campania (leggi la convocazione dei genitori degli alunni coinvolti nella turnazione).

 Futuro di disagi 
Il crescente consenso che l’istituto più popoloso di Piedimonte Matese si è garantito negli ultimi anni, rischia di subire una brusca frenata a causa della mancata collaborazione dell’Ente provincia a cui si sta chiedendo da tempo vicinanza e supporto: le ben oltre 100 iscrizioni per l’anno scolastico 2020/2021 saranno rimesse nelle mani delle famiglie che hanno scelto per i loro figli il Galilei e i suoi diversi indirizzi di studio. Se l’assenza di aule è stata “tamponata” in qualche modo nei mesi appena trascorsi, non potrà avvenire ugualmente con l’arrivo di nuovi iscritti (leggi la convocazione).

Una Politica presente e partecipe. Questo si chiede per il bene e per i diritti della comunità, giovane e meno giovane, del Matese.

Photogallery. Iniziative ed eventi del Liceo Galileo Galilei

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.