Home Chiesa e Diocesi Nel mondo, ma con il cuore. L’Azione Cattolica dei Ragazzi porta “Pace…in...

Nel mondo, ma con il cuore. L’Azione Cattolica dei Ragazzi porta “Pace…in comune”

La Festa della Pace dell'Azione Cattolica dei Ragazzi di Alife-Caiazzo. Momento di grande impatto e di forte emozione con la presenza dei ragazzi nella Sala consiliare del Comune di Piedimonte Matese

1147
0

Pace…in comune, un’esperienza vera, un’occasione per essere cittadini responsabili e attenti dei bisogni altrui.
È stata questa la Festa della Pace per i ragazzi dell’Azione Cattolica della Diocesi di Alife-Caiazzo che ieri si sono dati appuntamento a Piedimonte Matese.
I più numerosi sono giunti dalle parrocchie di Formicola e Pontelatone; bella presenza anche per ragazzi, catechisti ed educatori di Alife; vivace presenza da Sant’Angelo d’Alife e da Raviscanina; valido il supporto degli educatori di Piedimonte delle parrocchie di Ave Gratia Plena e San Marcello e San Michele; impeccabile la parrocchia che ha accolto tutti, quella di Santa Maria Maggiore di cui giovani, ragazzi e il parroco don Domenico La Cerra, sono stati disponibili e accoglienti “padroni di casa”.

 Cristiani, cittadini del mondo 
Pace …in comune per dire un impegno, dapprima tradotto con le parole di don Domenico nell’omelia della messa celebrata nella Basilica di Santa Maria Maggiore: “Abbiamo bisogno di uan Chiesa giovane e voi senza dubbio la ringiovanite”, le prime parole rivolte ai tanti ragazzi seduti nei banchi con i loro educatori. Poi, il richiamo al Vangelo ad essere luce della terra e sale del mondo…; e di conseguenza un impegno nel bel richiamo alla Lettera a Diogneto, in cui è ben descritta l’immagine dei cristiani nel mondo, per nulla diversi dagli altri se non sulla capacità di accogliersi e amarsi: in questo, fare la differenza, ha esortato il sacerdote, assumenso la responsabilità di impegni civici a cui si è chiamati ogni giorno toccando il tema dell’ambiente e uno particolarmente vicino alle giovani fasce di età come il bullismo.
Invito ripreso e confermato dalle parole del presidente dell’Associazione diocesana Cinzia Brandi, a cui si è aggiunta la gratitudine per il bell’esempio dei più giovani che “trovano sempre il modo per ricordare agli adulti il valore autentico della pace e a dimostrarci che essa si costruisce mattone su mattone, seme dopo seme…”.

Pace…in comune per riflettere anceh sugli impegni concreti di tutti a favore delle comunità, dei luoghi abitati e vissuti facendosi voce dei più deboli.
A partire dal tema che l’Acr di tutta Italia sta approfondendo da ottobre per terminare a giugno (È la città giusta), la festa ha condotto i ragazzi a riflettere sui servizi alla persona che mancano nelle città e nei paesi dove vivono: attraverso alcuni giochi e riflessioni in squadra, l’attenzione è stata tutta per anziani, famiglie e disabili.
E come per ogni cittadino, con diritti e doveri, è stato concesso ai giovanissimi partecipanti ala festa di consegnare le loro richieste al sindaco della Città di Piedimonte Matese, simbolicamente rappresentate di tutti i sindaci, padri di famiglia, di ogni piccola e grande comunità.
Il dott. Luigi Di Lorenzo ha accolto i ragazzi all’ingresso della Casa comunale e poi con loro, in sala consiliare, ha condiviso la riflessione sui temi, rispondendo ad aclune richieste con destinatarie alcune fasce deboli della società civile e chiarendo anche il funzionamento e il valore dei servizi al cittadino.
Non poca emozione per il primo cittadino, affiancato questa volta, nei posti riservati al Consiglio comunale, da alcuni bambini che in rappresentanza degli amici seduti di fronte ad ascoltare, hanno espresso il sogno di una vita migliore e di diritti maggiori per chi non non ne ha.

Giornata che è iniziata in preghiera. Giornata conclusa con una rinnovata sensibilità civica. L’Inno nazionale italiano, cantato da tutti sul finale, ha ricordato l’appartenza ad un Paese che chiede a tutti di partecipare, di dare il meglio, di essere pronti per qualcuno sempre…

L’Azione Cattolica della Diocesi di Alife-Caiazzo ringrazia il Comune di Piedimonte Matese nella persona del sindaco Luigi Di Lorenzo e il Comando dei Vigili urbani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.