Home Chiesa e Diocesi Musica e canto liturgico. Teoria e pratica nell’incontro col m° Durighello

Musica e canto liturgico. Teoria e pratica nell’incontro col m° Durighello

Archiviato il secondo appuntamento del corso di formazione in Musica e Canto liturgico, che si è tenuto domenica 16 febbraio insieme al m° Gianmartino Maria Durighello

736
0

Gianluca De Vizio – Si è svolto domenica 16 febbraio 2020, il secondo incontro del corso di formazione in Musica e Canto liturgico, promosso dall’Ufficio liturgico diocesano, giunto quest’anno alla terza edizione. Relatore il m° Gianmartino Maria Durighello, compositore, musicologo e didatta, titolare della cattedra di Esercitazioni Corali presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto e docente di Musicologia Sacra, Spiritualità ed Estetica del Canto Gregoriano e Tecniche di composizione per
la Liturgia nel biennio di specializzazione in Musica Sacra presso lo stesso Istituto. Ha pubblicato testi di spiritualità liturgica e Lectio Divina.

“La parola, dunque, il verbum divino che si fa canto, è l’elemento propulsivo della fantasia creativa di Durighello (…). Una musica, quella di Durighello, difficile da classificare e da contestualizzare in una precisa categoria stilistica, proprio perché collocata in un favoloso, mitico tempo, né passato né futuro, sospesa in una dimensione di straordinaria ampiezza lirica ed emotiva, che poi, a ben vedere, non è altro che la testimonianza di una cifra stilistica personale, libera da qualsivoglia demar-cazione di tempo e di spazio”. (G. Acciai)

Il m° Durighello ha tenuto un incontro dal titolo Tu ami tutte le tue creature Signore, che ha visto i partecipanti cimentarsi in un laboratorio vocale e strumentale per la preparazione di una celebrazione penitenziale. Oltre ai coristi della corale diocesana e delle varie parrocchie, questo incontro ha visto la presenza di alcuni studenti del Liceo Musicale di Piedimonte Matese, Lorenzo Della Valle, Anna Di Tommaso, Simona Vessella e di alcuni musicisti locali quali Biagio Ciallella e Federica Creta.

Al termine del laboratorio, i cantori hanno vissuto un intenso momento di preghiera, una vera e propria liturgia penitenziale, in preparazione alla Quaresima, eseguendo tutti i brani preparati durante l’incontro. La liturgia è stata presieduta dal direttore dell’Ufficio liturgico, don Antonio Di Lorenzo, che ha ringraziato il maestro perché, per la seconda volta ospite della diocesi di Alife-Caiazzo, ha saputo creare un’atmosfera
di forte spiritualità.

Inoltre, don Antonio ha esortato di nuovo i coristi a partecipare alla formazione, importante per svolgere il ministero di cantore nelle parrocchie. Il prossimo incontro è previsto per domenica 15 marzo, insieme al maestro Antonio Parisi, che guiderà un incontro dal titolo I canti della Veglia Pasquale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.