Home Chiesa e Diocesi A Clarus il premio “8xMille senza frontiere” promosso da Sovvenire e FISC...

A Clarus il premio “8xMille senza frontiere” promosso da Sovvenire e FISC con il racconto sulla Biblioteca diocesana

Vince il racconto sulla Biblioteca diocesana San Tommaso d'Aquino realizzata con i fondi dell'8 x Mille della Chiesa Cattolica Italiana. Alle testate vincitrici un piccolo contributo economico, ai giornalisti un viaggio per documentare i progetti realizzati dalla Chiesa nel mondo grazie alla fimra degli italiani

618
0

A Clarus va il premio “8xmille senza frontiere” promosso da Sovvenire e dalla Federazione Italiana dei Settimanali Cattolici.
Concorso riservato alle 190 testate cattoliche presenti in Italia, che promuove e racconta, attraverso un articolo, le destinazioni dell’8xMille della Chiesa Cattolica sui territori, attraverso i progetti e l’impegno delle chiese locali.
Nell’articolo, a firma di Grazia Biasi, un approfondimento (testo, foto e video) sulla Biblioteca diocesana San Tommaso d’Aquino con sede a Piedimonte Matese, Biblioteca San Tommaso d’Aquino spazio di pensiero “sempre aperto” (leggi qui).

Non è la cronaca dell’evento inaugurale della nuova Biblioteca  – già narrato – ma della continua funzionalità di un servizio che attraverso la Diocesi raggiunge il territorio e diventa spazio aperto alla cultura, all’incontro, soprattutto alla formazione dei tanti giovani che la frequentano in numero sempre maggiore servendosi delle proposte e delle animazioni culturali che qui si realizzano.
Questo è 8xMille: impegno e continuità, progetti che grazie ad una semplice firma cambiano le sorti dei luoghi e delle persone che li abitano. Ma è anche serietà e fiducia reciproca tra i cattolici e la Chiesa Italiana che quella firma la trasforma in bene, in carità e poi racconta (questa è la finalità del concorso) l’esito e le reazioni di ogni progetto realizzato.

Presto l’articolo sulla Biblioteca diocesana, insieme ad altri sei tra quelli delle altre testate cattoliche presenti nel concorso, farà parte di una pubblicazione sull’impegno della Chiesa cattolica – attraverso l’8xMille – in Italia e nel mondo. Sarà l’occasione per vedere più da vicino, quanto viene realizzato ormai da anni, e quanti sorrisi sono stati donati, quante occasioni di sviluppo sociale ed economico per i Paesi più poveri sono stati concretizzati;  e quanti giovani hanno potuto, su solide basi, crearsi anche un lavoro; quanti uomini e donne sono usciti dalla solitudine; quanti bambini hanno imparato a leggere e scrivere e recuperare il diritto al gioco grazie a quella firma; quante opere d’arte, segno dell’ingegno e della creatività dell’uomo sono state recuperate per la fruizione culturale e il culto…

Oltre a Clarus, sono risultati vincitori del concorso le seguenti testate con le rispettive pubblicazioni.
Verona Fedele, “Buttare via la chiave?” Meglio recuperare le persone (Marco Zampese);
Gente di VeneziaInaugurata “Oltre le nuvole”: Qui si recupera la genitorialità (Marta Gasparon);
Clarus, Speciale 8xmille. Biblioteca San Tommaso d’Aquino spazio di pensiero “sempre aperto” (Grazia Biasi);
Il Portico, Per i detenuti un aiuto dall’8xmille (Maria Chiara Cugusi);
RomaSette,  “Comici Camici”, la “terapia” del sorriso nel Day hospital dei piccoli (Michela Altoviti);
Il Nuovo Giornale, “Le nostre opere devono tornare a parlare” (Davide Maloberti).

SPECIALE 8xMille. Biblioteca San Tommaso d’Aquino spazio di pensiero “sempre aperto”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.