Home Scuola PostCovid19. Al Liceo Galilei il potenziamento della rete internet per una didattica...

PostCovid19. Al Liceo Galilei il potenziamento della rete internet per una didattica “di buona fibra”

Confluiscono nell'Istituto 80 mila euro dei 2milioni che il Governo ha destinato per l'edilizia scolastiche alle scuole della Provincia di Caserta

952
0

Il Liceo del post Covid vedrà potenziata la rete telefonica interna per consentire il potenziamento di tutti i collegamenti ad internet: esigenza “obbligata” in vista del prossimo anno scolastico.
La ripresa delle lezioni a settembre, al momento non esclude le molteplici ipotesti sulla tipologia di “classe” che i docenti si troveranno di fronte: banchi distanziati? Mascherine? E anche alunni in collegamento da casa…? È quest’ultima l’ipotesi che ha fatto muovere la dirigente Bernarda De Girolamo e il team di docenti collaboratori per ottenere da Telecom Italia un piano di potenziamento delli’impianto di connessione ad internet perchè tutte le aule siano dotate di adeguato collegamento alla fibra ottica installata a Piedimonte Matese.

Un restyling necessario a ormai due mesi dalla riapertura delle Scuole Italiane che la Di Girolamo intende coprire grazie ai fondi che il Ministero ha predisposto per le Scuole della Provincia di Caserta: nel caso dell’Istituto matesino, la somma destinata è pari a 80mila euro a fronte dei 2milioni di euro riservati ai 25 istituti della Provincia che risultano nell’Anagrafe nazionale dell’Edilizia scolastica (tra cui anche l’Istituto industriale). Si tratta di una cifra che per il Galilei coprirebbe anche il progetto per una nuova connessione in rete.
“Portiamo a casa un buon risultato”, le dichiarazioni della Dirigente De Girolamo all’indomani della Conferenza di servizio svoltasi in Provincia con il presidente Giorgio Magliocca il 9 luglio. “Stiamo lavorando per garantire ai nostri ragazzi e alle loro famiglie sempre meno disagi e il regolare svolgimento della didattica: ci sta a cuore la loro formazione ma anche la loro serenità e la fiducia nelle istituzioni scolastiche”.

Il lavoro dei Dirigenti nelle ultime ore è tutto basato sui numeri: non solo preventivi di spese per i necessari ammodernamenti degli ambienti, ma soprattutto il calcolo della capienza delle aule e il numero di presenze consentite in esse. Ancora una volta il Liceo Galilei – e più dello scorso anno – si trova a fare i conti con la difficoltà di accogliere l’intera popolazione scolastica qui iscritta dovendo quest’anno sottostare a rigide norme sul distanziamento sociale negli ambienti chiusi. Si torna a fare appello alla Provincia di Caserta perchè adotti misure adeguate e rispondenti alle esigenze della popolazione scolastica nell’Istituto più popoloso del territorio matesino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.