Home Chiesa e Diocesi I dieci novizi di Santa Maria Occorrevole. Tempo di silenzio, di preghiera,...

I dieci novizi di Santa Maria Occorrevole. Tempo di silenzio, di preghiera, di scelte

17 settembre, data significativa per il Santuario di Santa Maria Occorrevole, Casa Interprovinciale di noviziato dei Frati Minori del Sud Italia

781
0

Il giorno 17 settembre si celebra la festa dell’impressione delle Stimmate nel corpo del serafico padre San Francesco d’Assisi. Tutta la famiglia francescana celebra con particolare gratitudine il dono concesso dall’Altissimo Signore al poverello di Assisi.
Francesco è reso perfetta immagine di Cristo Crocifisso, a cui ha configurato tutta la sua vita e le sue scelte.
Questa data diventa particolarmente importante per i novizi dei Frati Minori, che provenendo dalle sei provincie Religiose del Sud Italia, iniziano proprio in questo giorno il loro anno canonico di noviziato.

Il tempo che sono chiamati a vivere nella casa di Piedimonte Matese è vissuto nella prospettiva di un significativo cammino di discernimento, per essere ragionevolmente certi di rispondere alla vocazione ricevuta da Dio; quella cioè di essere Frati Minori, a servizio del Vangelo per il bene di tutti gli uomini.

I nuovi novizi sono stati accolti nella mattina del 17 settembre da tutti e sei i Ministri Provinciali: fra Carlo D’Amodio della Provincia del Sacratissimo Cuore di Gesù di Napoli; fra Paolo Quaranta della Provincia dell’Assunzione della Beata Vergine Maria di Lecce; fra Giuseppe Iandiorio della Provincia dell’Immacolata Concezione di Salerno e Basilicata; fra Antonio Tremigliozzi della Provincia Madonna delle Grazie del Sannio e dell’Irpinia; fra Alessandro Mastromatteo della Provincia di San Michele Arcangelo di Puglia e Molise; fra Mario Chiarello della Provincia dei Santi Sette martiri di Calabria.

Ha partecipato al rito di Accoglienza nel noviziato, anche un folto gruppo di frati e giovani in formazione provenienti da diversi conventi del meridione d’Italia.

La novità rilevante di quest’anno è costituita dalla presenza di due novizi provenienti dalla Provincia della Santa Famiglia d’Egitto. A questi fratelli, accompagnati da diversi frati egiziani, si è offerto il più sincero e fraterno benvenuto.

I novizi presenti saranno in tutto dieci: fra Antonio e fra Michele della Provincia del Sacratissimo Cuore di Gesù di Napoli; fra Dario Maria e Fra Luigi Pio della Provincia di San Michele Arcangelo di Puglia e Molise; fra Pieter e fra Maged della Provincia della Santa Famiglia di Egitto; fra Tony e fra Daniele della Provincia dell’Assunzione della Beata Vergine maria di Lecce; fra Pierluigi e fra Luigi Adriano Luca, della Provincia dei Santi Sette Martiri di Calabria.

La celebrazione si è svolta nel Santuario alle 12.00; è seguito un momento di agape fraterna con la presenza di oltre sessanta frati.

Nel pomeriggio, alle 17.00 si sono celebrati i vespri delle Stimmate, poi il Santo Rosario e la solenne Eucarestia presieduta da fra Gennaro, padre guardiano, e concelebrata dai frati della fraternità, dall’Amministratore Parrocchaile di Santa Maria Maggiore don Domenico Lacerra e dal Maestro dei frati professi temporanei di Napoli fra Francesco Piccolo.

Il servizio liturgico è stato offerto dai frati professi temporanei di Napoli e l’animazione dei canti dai nuovi novizi.

Alla fine della Celebrazione fra Massimo, maestro dei novizi, ha presentato a tutta la comunità e alla fraternità dell’Ordine francescano secolare di Piedimonte, i nuovi fratelli che saranno presenti in questo anno nel Convento di Santa Maria Occorrevole.
Una giornata ricca di emozioni, di presenze fraterne, di gratitudine e di speranza.
A laude di Cristo e del suo servo Francesco.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.