Home Arte e Cultura Arte italiana, perchè la Bellezza ci vuole. Un documentario inedito su Raffaello...

Arte italiana, perchè la Bellezza ci vuole. Un documentario inedito su Raffaello a disposizione di tutta l’Italia

838
0

Perchè la bellezza ci vuole.
Perchè ci solleva dalla pesantezza di un pensare chiuso in se stesso.
Perchè l’incontro con l’arte è superare il limite della propria persona e scoprire che esiste la grandezza di altri e di altre cose.
Pubblichiamo questo prezioso contributo ceh giunge dalla Diocesi di Roma per l’anniversario dei 500 anni della morte del pittore Raffaello che nell’Urbe ha lasciato il segno potente e unisversale del suo genio…

Il Pantheon, Santa Maria della pace, Santa Maria del Popolo, i Musei vaticani, Sant’Eligio degli Orefici e Villa Farnesina, oggi sede dell’Accademia dei Lincei. Queste le tappe dell’itinerario artistico oggetto del video “Raffaello, Roma e l’ideale del Rinascimento”. Il documentario è disponibile sul canale Youtube dell’Ufficio diocesano per la cultura e l’università, che lo ha curato insieme all’Ufficio per la pastorale del tempo libero, del turismo e dello sport del Vicariato di Roma, in occasione dell’anniversario dei 500 anni dalla morte dell’artista urbinate.
“Ad aprire le porte di questi luoghi al visitatore virtuale – si legge in una nota – mons. Andrea Lonardo, direttore dell’Ufficio per la cultura e università, narratore e guida tra i vicoli, le chiese e i palazzi della città eterna insieme a ospiti del calibro di Barbara Jatta, direttore dei Musei vaticani, Alessandro Zuccari, ordinario di Storia dell’arte moderna alla Sapienza, Antonio Sgamelotti, professore emerito dell’Università di Perugia, e Aldo Vitali, console camerlengo dell’Università e Nobil Collegio degli orefici, gioiellieri e argentieri”. (fonte Agensir)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.