Home Territorio Avis Teano. Più che positivo il bilancio di fine anno. 1855 ‘grazie’!

Avis Teano. Più che positivo il bilancio di fine anno. 1855 ‘grazie’!

Il 27 dicembre, presso la sede di Teano, è stata raccolta la sacca di sangue numero 1855, un risultato molto soddisfacente raggiunto grazie ai donatori e ai tanti collaboratori che da sei anni mantengono fede al loro impegno

595
0
Direttivo Avis Teano

Giovanna Corsale – Lo scorso 27 dicembre, presso la sede Avis di Teano, è stata raccolta la sacca di sangue numero 1855. È un cammino che continua a portare i suoi significativi frutti, quello di cui l’Associazione è protagonista, consolidando nei suoi 6 anni di attività il ruolo cruciale che rappresenta non solo per il territorio strettamente teanese, ma anche per tutto l’Alto Casertano. Ne sono prova le frequenti e molto partecipate “Giornate di donazione“, attraverso cui prende forma la campagna di sensibilizzazione verso la donazione messa in atto dall’Avis, un impegno fatto di solidarietà e umanità.

“Un risultato che abbiamo raggiunto grazie all’impegno costante di quanti hanno deciso di dedicare parte del loro tempo al volontariato e hanno lavorato per diffondere e far maturare nella gente la cultura della donazione“, sono le parole pronunciate dal presidente Angelo Cafaro con evidente soddisfazione. Se si è potuti arrivare a celebrare con gioia questo esito è grazie ai donatori innanzitutto, ai quali va il ringraziamento sentito da parte del Presidente: “Un ringraziamento particolare va a tutti i donatori che hanno recepito il messaggio e periodicamente compiono il nobile gesto del donare sangue, un piccolo, grande segno di solidarietà nei confronti di chi soffre”.

Ma il principale motivo di gratificazione, che non può essere tacitato, è il fatto che sempre più siano persone giovani a scegliere di donare anche nell’anno archiviato da poco, profondamente segnato dal Covid e dai disagi e sofferenze da esso scaturiti. Nel novero di coloro che hanno contribuito a centrare gli obiettivi dell’Avis di Teano non possono mancare “i Nuclei di Protezione Civili di Caianello, Conca Campania, Capriati a Volturno, Galluccio, Mignano Monte Lungo, Piedimonte Matese, Prata Sannita, Presenzano, Raviscanina, Roccamonfina”.

Ultima donazione del 2020

Dal presidente Cafaro parole di riconoscenza alle figure il cui impegno ogni giorno contribuisce a rendere la mission dell’Avis preziosa: “Grazie alle instancabili infermiere Chiara, Stefania e Sonia, da poco entrata a far parte della squadra”, così come “ai dottori Flora, Claudia e Dario e poi ancora a Paride e Serafino, sempre presenti, e al Direttivo tutto”.

L’organizzazione degli eventi di raccolta non sarebbero possibili senza la collaborazione delle varie realtà associative, il cui intervento è fondamentale per creare sinergia: dall’Associazione Prometeo di Pratella alla Pro Loco Alifana, dalla Pro Loco Alvignanese ai sindaci e alle amministrazioni delle città che hanno ospitato le Giornate di raccolta.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.