Home Arte e Cultura “La biblioteca viene da te”. Parte il servizio di prestito a domicilio...

“La biblioteca viene da te”. Parte il servizio di prestito a domicilio della Biblioteca diocesana ‘San Tommaso d’Aquino’

Basta cercare nel catalogo on line e fare richiesta di un libro o una rivista: i volontari della Biblioteca recapiteranno a casa il materiale richiesto. Servizio attivo soprattutto per le fasce più fragili, lungamente costrette all'isolamento sociale a causa del Covid-19

829
0

Rossella Tranchedone e Luca Di Lello – Da oggi anche la Diocesi di Alife-Caiazzo può contare tra i suoi servizi alla comunità quello del prestito dei libri a domicilio.
La biblioteca “San Tommaso d’Aquino” da il via ad una attività che da qualche mese sta interessando molti istituti e presìdi culturali. Ad oggi infatti, invertendo il naturale percorso di approccio al libro, decine e decine di biblioteche popolari, di quartiere, di pubblica lettura, ma anche universitarie, hanno pensato di rimediare alle dovute chiusure e all’impossibilità di mettere in campo attività culturali con il percorso inverso: non più il lettore in cerca del libro, ma il libro che raggiunge il lettore.
Ed è così che la lettura, fedele compagna di tante giornate nel letto con la pioggia che batte fuori, di altrettante serate d’inverno sul divano o davanti al camino, e, in particolar modo, in questi mesi di dovuto lockdown ha un nuovo modo per raggiungerci.

Ogni due settimane, il gruppo di volontari che anima le attività della biblioteca diocesana curerà una rosa di proposte di letture tra i tantissimi volumi e riviste disponibili provvederà a presentarli tramite Facebook e Instagram; in più presso la Biblioteca sarà infatti possibile richiedere in prestito un libro o una rivista presente in catalogo ricevendola direttamente a casa.
I volontari saliranno in sella ad una bicicletta e recapiteranno i libri direttamente nelle mani di chi li richiede; il servizio è ovviamente pensato per venire incontro alle categorie fragili maggiormente impossibilitate ad uscire di casa e che quindi più di tutte hanno sofferto questo periodo di pandemia.
La consegna sarà effettuata ogni venerdì e il servizio coprirà il territorio della Diocesi (i centri di Piedimonte, Alife, Caiazzo e i più piccoli comuni limitrofi). Ogni operazione e ogni contatto presso le abitazioni avverrà nel totale rispetto delle norme antiCovid-19.

Accedere al servizio è semplice! È possibile scegliere una delle seguenti modalità:
♦ visitare il catalogo della biblioteca accedendo al sito www.bibliodac.it, selezionare nel menù in alto “cataloghi” e successivamente “biblioteca” per vedersi comparire il motore di ricerca in cui potrete cercare il libro e verificarne la disponibilità.
♦ inviare una e-mail all’indirizzo prestitoadomicilio@bibliodac.it, indicando nome, cognome, numero di cellulare, indirizzo di consegna ed il titolo del libro/rivista scelto.
♦ usare la procedura di prestito presente sull’app BIBLIODAC, inserendo nel campo
INVENTARIO la dicitura “prestito a domicilio”.
♦ chiamando al numero 0823 912707 (digitando il 3), durante gli orari di apertura.
♦ contattando la Biblioteca attraverso i canali social (FacebookInstagram)
La speranza è che il carrello della bicicletta dei nostri volontari sia sempre stracolmo, e che non si vanifichi questo periodo di riflessione, di silenzi e di casa dal quale, soprattutto grazie alla mediazione di qualche buon libro, potremo davvero uscirne tutti migliori.

Orari di apertura della Biblioteca
(via A. Scorciarini Coppola, 234 Piedimonte Matese)
Lunedì 15.00–19.00
Martedì 9.00–13.00 ; 15.00-19.00
Mercoledì 15.00–19.00
Giovedì: 9.00-13.00; 15.00–19.00
Venerdì 15.00-19.00

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.