Home Chiesa e Diocesi Piedimonte Matese. Il saluto ai Novizi di Santa Maria Occorrevole e a...

Piedimonte Matese. Il saluto ai Novizi di Santa Maria Occorrevole e a Suor Sabrina delle Salesie: la Chiesa vive e si rinnova

Sono 7 i novizi del Sud Italia accolti al convento francescano di Santa Maria Occorrevole per il cammino formativo che li attende quest'anno. Sempre a Pieidimonte Matese la piccola comunità religiosa femminile delle Suore salesie accoglie suor Sabrina Cavazzana

2091
0

Fermenti di vita religiosa nella Diocesi di Alife-Caiazzo; segni di speranza e di nuova presenza che portano impressi l’impronta di Dio.
Siamo a Piedimonte Matese: a  monte Muto presso il Convento Francescano dei Frati Minori a dove sono giunti 7 novizi; e sempre in città, presso la comunità delle Suore di San Francesco di Sales che ha visto arrivare una nuova presenza religiosa.
A tutti loro “benvenuti…sentendovi a casa”. 

 I Novizi di Santa Maria Occorrevole
Come avviene ogni anno il 17 settembre, giorno dell’Impressione delle stimmate di San Francesco, nell’antico Convento francescano di Santa Maria Occorrevole sono stati accolti 7 novizi che qui svolgeranno il loro anno di formazione, essendo questo luogo sede del noviziato per il Sud Italia.

Accompagnati dai rispettivi Ministri Provinciali, dopo aver svolto tutti insieme un incontro di programmazione, in chiesa si è svolto il rito dell’Accoglienza presieduto dal ministro provinciale della Calabria Fra Mario Chiarello. A seguire, la celebrazione della Messa, durante la quale Fra Massimo Tunno, maestro dei novizi, ha presentato la giovane comunità che per un anno vivrà a Monte Muto (dove la responsabilità di Guardiano è affidata a Padre Gennaro). Una presenza che è motivo di gioia perché alimenta la certezza di una Chiesa che cammina nel tempo, accompagnata dallo sguardo di Dio, su alcuni scelti per l’annuncio della Parola, per il sostegno ai poveri, per la condivisione del Vangelo insieme ai più giovani, per accompagnare con la preghiera la vita di molti. Una comunità, quella francescana di Santa Maria Occorrevole, e il Noviziato che vi risiede, da sempre inserita nella vita pastorale della Diocesi di Alife-Caiazzo e in comunione con le altre realtà religiose esistenti sul territorio; ma anche innestata nella vita di Piedimonte Matese: intensa la corrispondenza, il legame affettivo, spirituale e il supporto materiale tra i cittadini e la comunità religiosa; un vivificarsi a vicenda attraverso l’aiuto, la preghiera comune, l’accoglienza data e ricevuta.

La presenza dei novizi in formazione solidifica tutto questo: quei giovani, ogni volta che arrivano a Monte Muto, puntualmente diventano figli, amici, fratelli di cui si ha cura, di cui si segue il cammino, di cui si conoscono le storie per i tanti fedeli che frequentano il Convento, ma diventano anche occasione per vivere quella stagione sempre “giovane” della Chiesa attraverso le vocazioni alla vita religiosa.

Loro sono fra Pierangelo Ancona (di Grottaglie (TA), Provincia dei frati minori di Lecce); fra Francesco Maddalena (di Campobasso (CB), Provincia dei frati Minori di Puglia-Molise); fra Francesco Stigliano (di Caserta, Provincia dei frati minori di Napoli); fra Armando Malafronte (di Castellammare di Stabia (NA), Provincia dei frati minori di Napoli); fra Pasquale Armante (di Fasano (BR), Provincia dei frati Minori di Puglia-Molise); fra Pio Ruggero (di Airola (BN), Provincia dei frati minori di Benevento); fra Nicola Fiore (di Valenzano (BA), Provincia dei frati Minori di Puglia-Molise).

 Suor Sabrina delle Suore di San Francesco di Sales 
Suor Sabrina Cavazzana, originaria di Abano Terme (PD) è entrata a vent’anni nella Congregazione delle Suore di San Francesco di Sales; dopo la formazione si è dedicata all’insegnamento e a numerose attività pastorali in diverse parrocchie con l’animazione liturgica, la catechesi, gli incontri sulla Parola di Dio, l’animazione vocazionale…
La sua ultima missione l’ha portata in Argentina, a Cordoba “nelle periferie, dove ho riscoperto la semplicità della fede autentica e la genuinità dell’abbandono nella Divina Provvidenza. Lì ho anche prestato il mio servizio nella formazione delle giovani che si preparano alla consacrazione nella nostra famiglia salesia”.

Da qualche settimana vive a Piedimonte Matese condividendo con Suor Celestilla e occasionalmente con la vicina comunità salesia di Alvignano, la vita comunitaria e soprattutto l’impegno nella parrocchia di Santa Maria Maggiore dove è stata accolta con festa, entusiasmo e attesa…
“Sono qui da pochi giorni, ma posso dire che l’accoglienza è stata davvero aperta, colorata di sorrisi, esclamazioni e gesti di aiuto e disponibilità”.
Una vocazione, la sua, che oggi arricchisce la nostra comunità locale attingendo alla sua  formazione e alla fede che esprime: “La Parola che mi ha accompagnato nella mia risposta alla chiamata di Dio è stata ‘Se il chicco di grano caduto in terra non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto’ (Gv. 12,24-26). E devo dire che, dopo più di trent’anni, questa Parola continua ad accompagnarmi, soprattutto nei momenti più significativi di cambio, scelte, decisioni… ‘Morire’ significa, per me, non prevalere sugli altri e non voler essere protagonisti; servire con disponibilità e credere nella bontà che abita in ogni cuore”.

La presenza religiosa femminile a Piedimonte Matese è innestata nella storia della Città, e la possibilità di vederla confermata (anche se con famiglie religiose diverse) è motivo di sicurezza, di certezza per chi cerca negli uomini e nelle donne mandati da Dio la presenza stessa di Dio; ma anche di avere maestri, secondo la Parola, lungo il cammino della vita.

“A fianco di Suor Celestilla muovo i miei primi passi qui e sono felice. Ringrazio il Signore per questa nuova opportunità. Desidero servirlo con gioia e umiltà, vivendo la mitezza e la dolcezza del carisma salesio. La Vergine Maria, così amata e onorata in questa terra, ci accompagni facendoci sentire tutti fratelli nello stesso cammino di fede”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.