Home Arte e Cultura Piedimonte Matese. La Corale Regesta Cantorum presenta “Voci d’Autunno”, via alla nuova...

Piedimonte Matese. La Corale Regesta Cantorum presenta “Voci d’Autunno”, via alla nuova stagione musicale

Il concerto si terrà sabato 20 novembre presso l'Auditorium comunale "Sveva Sanseverino" di Piedimonte Matese alle 20.15

884
0
Foto Facebook

Nuova stagione per l’Associazione “Regesta Cantorum” onlus. La Corale polifonica, diretta dal maestro Antonio Spagnolo, inaugurerà il suo nuovo percorso con il concerto Voci d’Autunno che si terrà nella cornice dell’Auditorium comunale “Sveva Sanseverino” di Piedimonte Matese il prossimo 20 novembre alle 20.15. I musicisti eseguiranno brani di arie d’opera, arie da camera e brani strumentali proponendo autori quali Bizet, Cilea, De Curtis, Donizetti, Gaubert, Rossini, Tosti, Verdi. Ad esibirsi saranno il soprano Ylenia Iasalvatore, il mezzosoprano Loredana Ferrante, il tenore Sergio Dragone, accompagnati da Sabrina Cenerazzo al flauto e Daniele Alfisi al pianoforte.

Cenni sulla Corale “Regesta Cantorum”
La Corale Polifonica “Regesta Cantorum” è nata a Piedimonte Matese nel 1998. Sotto la direzione del m° Antonio Spagnolo e l’encomiabile impegno di uno dei padri fondatori della stessa, Salvatore Rossi, la “Regesta Cantorum” ha tenuto duecentoventinove concerti in tutta Italia, oltre agli impegni internazionali. Tra le esibizioni più importanti ricordiamo: i concerti della rassegna Verso il Giubileo, per la provincia di Napoli, quelli per il Maggio dei Monumenti di Napoli, per la rassegna internazionale di Musica Corale di San Ginesio, per la rassegna internazionale di Musica Classica di Benevento, per il Concorso Internazionale di Musica Corale Città di Napoli Voci nel Sole, per la rassegna Palestrina e l’Europa, per la rassegna internazionale I concerti del Tempietto nell’ambito del Festival Musicale delle Nazioni di Roma, i concerti di TUTTInCORO nell’Auditorium “Domenico Scarlatti” della sede di Napoli della RAI. Di notevole importanza è stata la partecipazione alla prima esecuzione mondiale moderna del Grande Requiem in do min. per Soli, due Cori ed Orchestra di Giovanni Paisiello.
Diversi anche i servizi liturgici curati dalla Corale negli anni e concerti a scopo umanitario in sinergia con varie associazioni.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.