Home Arte e Cultura Alife e Caiazzo. Le Feste di Natale nelle nostre città

Alife e Caiazzo. Le Feste di Natale nelle nostre città

Programmi ricchi di appuntamenti per bambini, giovani e adulti che coloreranno il Natale delle nostre comunità

1101
0

Giovanna CorsaleNatale è un tempo che sa di famiglia, di calore, di piacere dello stare insieme e raccontarsi dinanzi alla fiamma di un camino… Natale è un’atmosfera capace di risvegliare negli animi sentimenti di dolcezza, solidarietà e vicinanza, grazie all’incanto che esso esprime e di cui in questi anni di dura convivenza col Covid sentiamo più che mai la necessità. Il periodo delle festività natalizie rappresenta per ogni comunità, città o paese, occasione per riaccendersi, e non solo nelle luminarie allestite per dare colore a strade, piazze e vicoli, ma anche nelle tradizioni attraverso iniziative promosse dalle amministrazioni in sinergia con associazioni e luoghi di cultura locali.

La giornata di ieri, dedicata all’Immacolata Concezione, ha inaugurato Natalife 8.0. Piazze e Monumenti in Festa, il calendario di eventi natalizi, patrocinati dal Comune guidato da Maria Luisa Di Tommaso, che si svolgeranno ad Alife fino al 6 gennaio, giorno dell’Epifania, con la consueta accensione delle luminarie, gli spettacoli di Light Dance a cura di Lux Arcana nella cornice dell’Anfiteatro Romano e l’esposizione del Presepe realizzato dall’artista locale Gianni Parisi E lo cercarono per adorarlo preparato nel Mausoleo Acilii Glabriones.

A colorarsi di allegria i principali luoghi di aggregazione e ritrovo per bambini, giovani, adulti e anziani, che saranno scenario di spettacoli ed eventi di intrattenimento: il Villaggio di Babbo Natale presso l’isola pedonale di Porta Napoli; il Presepe Vivente realizzato dall’Azione Cattolica da piazza Vescovado – Tratto Porta Roma; e poi ancora gli appuntamenti con Babbo Natale, per i più piccoli e il Concerto di Natale in programma per il 2 gennaio nella Chiesa Cattedrale della Corale Regesta Cantorum.

Dal 16 al 19 dicembre il borgo medievale di Caiazzo diventerà “Il paese incantato” e ospiterà una serie di eventi a cura della Pro Loco “Nino Marcuccio” in collaborazione con le altre associazioni del posto, sempre molto sensibili alla valorizzazione e promozione culturale territoriale, e grazie al Patrocinio dell’Amministrazione comunale, rappresentata da Stefano Giaquinto. Tra gli eventi, le Scene delle favole più amate dai bambini, curate dall’Associazione culturale “La Compagnia dei Saltimbanchi”; la Mostra presepiale curata dall’Associazione Culturale “Giovanni Marcuccio” presso l’ex chiesa dell’Annunziata.

Venerdì 17 e sabato 18 dicembre dalle ore 15.00 alle ore 16.00, e domenica 19 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 11.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00, la Biblioteca Diocesana San Tommaso D’Aquino, curerà la Mostra “Custodi della Memoria”, presso l’Archivio Digitale della Diocesi Alife-Caiazzo. Obbligo Green pass e prenotazione obbligatoria, presso la Pro Loco o attraverso la APP Bibliodac. Non può mancare il Presepe Vivente presso il Centro “Madre Claudia”, e tanto altro compone il ricco programma della Pro Loco, per la prima edizione di un evento partecipato da ogni componente della città, “tutti impegnati nel far diventare Caiazzo – il Paese Incantato – un appuntamento annuale”, come afferma il presidente Maria Grazia Fiore. (Leggi il comunicato della Pro Loco)

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.