Home Chiesa e Diocesi Il Presepe nella case fino alla Candelora. Continuiamo a contemplare il Mistero

Il Presepe nella case fino alla Candelora. Continuiamo a contemplare il Mistero

La festa di Natale, quello vero, continua. Ecco perchè è bene tenere il Presepe ancora in casa

574
0
C’è una tradizione, o meglio, un affanno che torna puntuale più o meno in questa data, o comunque appena dopo l’Epifania: smontare presepe ed albero; rimuovere luci, decorazioni e ogni segno natalizio, con l’urgenza (ingiustificata) di dividere un tempo dall’altro… con il dispiacere di aver tenuto i Magi solo poche ore davanti alla grotta di Betlemme.
Eppure Natale non finisce.
Al di là dell’augurio che ci si scambia nei giorni di festa perché lo spirito del Natale non tramonti, il tempo di Natale per la Chiesa termina in occasione della festa liturgica della Presentazione di Gesù al Tempio, popolarmente ricordata (con tono sommesso) come “Candelora” dal momento che si benedicono le candele, simbolo di Cristo luce del mondo (“luce per illuminare le genti”) come viene chiamato il bambino Gesù da Simeone nel vangelo di Luca.
Secondo la tradizione questo giorno è considerato anche il giorno della Purificazione di Maria, 40 giorni dopo aver partorito. Secondo l’usanza ebraica, infatti, ogni donna che dava alla luce un maschio veniva considerata impura per la durata di questi giorni, trascorsi i quali doveva recarsi al Tempio di Gerusalemme per purificarsi.
Il 7 gennaio, data convenzionale di ritorno ai ritmi di lavoro e di studio vede terminare anche il periodo delle liturgie solenni, ma resta il tempo di Natale, quello che ci porterà con Maria, Giuseppe e il Bambino al Tempio, per una nuova manifestazione della sua divinità: dopo l’adorazione dei Magi, il vecchio e saggio Simeone lo esalta, lo mostra, lo riconosce Dio, luce…
L’annuncio degli Angeli ai Pastori ha superato la cortina delle anonime colline di Betlemme per diventare visione e incontro tra Dio e il resto dell’umanità.
E voi, non la chiamate festa anche questa?
Buon Presepe ancora…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.