Home Chiesa e Diocesi “A un passo da Te”, il pellegrinaggio dei giovani delle Diocesi di...

“A un passo da Te”, il pellegrinaggio dei giovani delle Diocesi di Alife-Caiazzo e Teano-Calvi

Dal 30 agosto al 3 settembre con partenza da Santa Maria Occorevole nel Matese e arrivo alla Madonna dei Lattani nel Parco regionale di Roccamonfina: preghiera e missione nei paesi attraversati dal "cammino"

694
0

I giovani delle Diocesi di Alife-Caiazzo e di Teano-Calvi si mettono in cammino, insieme. Condivideranno un pellegrinaggio che partendo dal Matese li condurrà fino al Parco regionale di Roccamonfina, attraversando la vallata che congiunge le due Diocesi recentemente unite in persona episcopi e affidate alla cura del vescovo Giacomo Cirulli. “A un passo da te”, è lo slogan dell’iniziativa organizzata dai Servizi diocesani per la Pastorale giovanile a cui il Vescovo ha chiesto un nuovo momento di formazione e condivisione interdiocesana dopo quello già offerto a tutte le Parrocchie di Alife-Caiazzo e Teano-Calvi con il comune sussidio per i grest che si svolgeranno durante l’estate.

L’equipe interdiocesana di Pastorale giovanile ed alcuni collaboratori

Partenza fissata il 31 agosto; punto di ritrovo sarà il Santuario di Santa Maria Occorrevole che sovrasta la città di Piedimonte Matese, luogo francescano di importante riferimento spirituale per la comunità di Alife-Caiazzo. Da qui i giovani pellegrini riceveranno il mandato per il cammino e per la missione che li attende; infatti, caratteristica del loro percorso sarà la sosta in alcuni paesi per un’esperienza missionaria tra le persone del luogo.  Arrivo previsto al Santuario della Madonna dei Lattani sabato 3 settembre, data in cui confluiranno sul posto anche i ragazzi e gli animatori dei grest parrocchiali.

Con i giovani ci sarà il Vescovo Mons. Cirulli che animerà alcuni momenti di preghiera partecipando al cammino e ai momenti missionari: è l’immagine della Chiesa sinodale, quella Chiesa descritta e sognata nei lineamenta che accompagnano da un anno (e per i prossimi) il percorso sinodale della Chiesa italiana: è esperienza di ascolto, di condivisione, di un nuovo modo di stare insieme teso fortemente all’apertura verso i territori. Il sogno di una Chiesa che insieme cammina e incontra la vita della gente, come chiede Papa Francesco, si traduce nell’esperienza di questo pellegrinaggio che Mons. Cirulli ora costruisce insieme ai giovani delle due Diocesi.

A breve l’equipe organizzativa dei Servizi diocesani per la Pastorale giovanile di Alife-Caiazzo e Teano-Calvi forniranno i dettagli del pellegrinaggio e le modalità di iscrizione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.