Home Chiesa e Diocesi A Baia e Latina il benvenuto a don Jean Libog

A Baia e Latina il benvenuto a don Jean Libog

Dopo quindici anni nella frazione "San Giovanni e Paolo" di Caiazzo, il sacerdote è stato inviato a Baia e Latina: "con te condivideremo sforzi ed iniziative per edificare sempre più la Chiesa" le parole che gli ha dedicato la nuova comunità

748
0

Patrizia Merola – Dopo gli anni trascorsi con don Antonio Sasso e più di un anno e mezzo con don Massimiliano Iadarola che lo ha sostituito, le parrocchie di Baia e Latina –  Santo Stefano e San Vito e S. Lorenzo Martiri – ritrovano stabilità e un nuovo riferimento nel pastore don Jean Libog nominato Amministratore parrocchiale.

Domenica 27 novembre il Vescovo Mons. Giacomo Cirulli lo ha presentato durante la Messa nella chiesa di Santo Stefano; oltre ai tanti fedeli locali era presente un nutrito gruppo di fedeli che accompagnavano don Jean, provenienti dalla parrocchia di S. Giovanni e Paolo e S. Rufo Martire in Caiazzo, dove fino ad ora ha operato e dove ha trascorso ben quindici anni. Palesi erano l’affetto e la commozione nel lasciare un amico, un fratello, un figlio oltre che un sacerdote. La Messa è stata concelebrata anche dai sacerdoti che fanno parte dell’Unità pastorale insieme a Baia e Latina: don Francesco Vangeli e don Alessandro Occhibove da Alvignano; don David Ortega da Dragoni era assente per ragioni pastorali. Inoltre c’erano i diaconi Paolo Carlone e Raffaele Fazzone, quest’ultimo collaborerà con i sacerdoti dell’Unità pastorale.

Durante la celebrazione è stata letta la nomina del nuovo Amministratore parrocchiale; alle fine ha preso la parola il Sindaco di Baia e Latina, Giuseppe Di Cerbo, che ha accolto il nuovo pastore, garantendo vicinanza e collaborazione fattiva, e ringraziando chi lo ha preceduto, don Massimiliano e don Antonio. In seguito è stata la Dott.ssa Carmela Di Menza a salutare il sacerdote a nome del Consiglio Pastorale Parrocchiale e della Caritas interparrocchiale: ”La presenza del Parroco, che nella comunità agisce in Persona Christi, è tanto preziosa: ci aiuta a riconoscerci discepoli e a mettere insieme le nostre sensibilità e diversità. Ma soprattutto ci permette di fare esperienza concreta della Misericordia di Dio, che ci illumina con la sua Parola, ci guarisce e nutre con i Sacramenti. Con emozione accogliamo il dono della tua presenza in mezzo a noi. Trovi una comunità pronta a riprendere il cammino con un nuovo compagno di viaggio, con una nuova guida, simbolo di Gesù buon Pastore. Sarai per noi Padre e Maestro, ma anche fratello e con te condivideremo sforzi ed iniziative per edificare sempre più la Chiesa e annunciare il Regno di Dio che è vicino ad ogni uomo. Noi ti assicuriamo la nostra buona volontà, ti offriremo le nostre idee e le nostre tradizioni di popolo cristiano, assieme alla preghiera perché la tua missione sia sempre sostenuta dalla Grazia. Ti siamo grati per aver accolto con fede ed entusiasmo il compito impegnativo ma avvincente di essere Parroco di due parrocchie nel vivo della formazione delle collaborazioni pastorali. Don Jean, benvenuto nella tua nuova casa, nella tua nuova famiglia, che il Signore ci benedica. Ti affidiamo all’intercessione della Vergine Maria e di S. Vito nostro patrono, di S. Stefano e S. Lorenzo affinchè possano accompagnare il nostro cammino insieme”. A fine discorso non sono mancati i ringraziamenti e i saluti per i predecessori – don Antonio Sasso e don Massimiliano Iadarola che tanto hanno dato alla comunità.

A seguire don Jean ha salutato da nuova guida la comunità, ringraziando per la calorosa accoglienza, chiedendo aiuto e sostegno ai fedeli, facendo emozionare i suoi amici che lo accompagnavano e la nuova comunità quando ha raccontato di quando è arrivato a Caiazzo quindici anni or sono e di come le persone lo abbiano aiutato ad imparare la nosra lingua, a leggere e scrivere in italiano; ma facendo anche sorridere raccontando un aneddoto riguardo il colore della sua pelle. Ha rivelato un volto umano, ciò che le persone cercano.
In ultimo un momento di convivialità nel salone parrocchiale per salutare don Massimiliano e accogliere don Jean.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.