Home Territorio Provincia di Caserta. Via libera ai lavori di manutenzione delle aree boschive

Provincia di Caserta. Via libera ai lavori di manutenzione delle aree boschive

La Regione Campania ha concesso all'Ente provinciale 2.063.700,00 euro per l'attuazione del progetto che riguarda i seguenti territori: Baia e Latina, Capua, Castel Campagnano, Castel Morrone, Francolise, Mondragone, Pietravairano, Pignataro Maggiore, Sessa Aurunca, Valle di Maddaloni, Vairano Patenora

657
0
Veduta di Castel Campagnano

È stato approvato dalla Provincia di Caserta il progetto esecutivo finalizzato ad interventi tecnici sulle infrastrutture verdi e sulla riduzione del rischio idrogeologico, prevenzione degli incendi e dei rischi legati ai cambiamenti climatici.

Via libera dunque ai lavori per l’attuazione del progetto, che rientra nel Piano Forestale 2023, la Regione Campania ha concesso all’Ente provinciale 2.063.700,00 euro, somma che sarà ripartita tra gli Enti coinvolti nella programmazione dei lavori per i quali saranno impiegati operai a tempo indeterminato e determinato in servizio.

“Dare massima attenzione alle politiche di salvaguardia ambientale e di presidio delle aree verdi del territorio”, afferma Giorgio Magliocca, presidente della Provincia, e ciò attraverso “interventi tecnici” che permettano soprattutto la “manutenzione in generale delle aree boschive di Terra di Lavoro”. Le località interessate dal progetto sono Baia e Latina, Capua, Castel Campagnano, Castel Morrone, Francolise, Mondragone, Pietravairano, Pignataro Maggiore, Sessa Aurunca, Valle di Maddaloni, Vairano Patenora.

I territori in questione saranno sottoposti a lavori di bonifica, sia in montagna che in collina, lavori di presidio idraulico e cure colturali e fasce tagliafuoco verdi per garantire un maggiore controllo e contenimento di incendi o fenomeni di degradazione del suolo.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.