Home Arte e Cultura “Dal Matese al Mondo” edizione 4.0. Appuntamento a domani 21 luglio nella...

“Dal Matese al Mondo” edizione 4.0. Appuntamento a domani 21 luglio nella Biblioteca San Tommaso d’Aquino

Dalle 16.00 si terrà l'incontro "Da passione a professione", dedicato ai giovani del Matese, esperienze formative e professionali in sede e fuori sede

822
0

Si terrà domani, venerdì 21 luglio, l’appuntamento estivo della Biblioteca diocesana San Tommaso d’Aquino “Dal Matese al mondoedizione 4.0, organizzato in sinergia con diverse associazioni attive sul territorio, dedicato ai giovani del Matese, ad esperienze formative e professionali in sede e fuori sede quest’anno con il titolo specifico “Da passione a professione”. Temperature roventi a parte, l’evento si terrà dalle 16.00 nei locali della Biblioteca di Alife-Caiazzo, che si occupa della regia, ospiti scelti per questa edizione sono Adriano Argenio e Pasquale Raia, due medici veterinari dirigenti di CRAS (Centro Recupero Animali Selvatici), attivi in parchi simili ai nostri (rispettivamente Riserva Naturale del Lago di Vico e Parco Nazionale del Vesuvio). Quest’ultimo partecipa anche alla direzione nazionale di Legambiente. Novità di questo quarto impegno con il territorio è la suddivisione dell’evento in tre tappe: la prima lo scorso 9 giugno con la presenza di Giulia Urso geografa e ricercatrice, autrice del libro “Voglia di restare”; la seconda in luglio e la terza il prossimo 23 settembre. L’evento avrà inoltre la voce narrante di alcuni protagonisti del territorio matesino che hanno trasformato passioni in professioni: vale per Pizza Hub (esperienza in rete di produttori agricoli, allevatori e promotori culturali locali) e Matese Discovery (esperienza sportiva-escursionistica nel Matese e sul fiume Volturno).

Il laboratorio con Pierluigi Reveglia. Dal Matese al Mondo 3.0

Le ragioni dei temi e dei percorsi intrapresi
L’evento nasce nella primavera del 2020 dal gruppo d’animazione della Biblioteca sulle ali dell’entusiasmo suscitato dalla Laudato Si’ di Papa Francesco. Questa coraggiosa Enciclica diede un rinnovato vigore a una comune sensibilità pregressa sui temi dell’ecologia e dell’ambiente, dei giovani e dell’orientamento, sul ruolo delle aree interne e sullo spopolamento. Essa toccava infatti tanti nodi e si apriva a nuove letture e interpretazioni di idee, fenomeni e processi. Ed è così che nel corso degli anni il gruppo, oltre a contemplare personalità e sigle di rilievo, ha provato anche a curare non solo la kermesse, ma tutta una serie di collaborazioni, intese e reti, fino ad arrivare a questa quarta edizione che non è più soltanto frutto di quanto elaborato dai primi promotori dell’evento, ma un processo di rete e condivisione dal basso che ha visto riunire intorno a un tavolo ben diciotto associazioni del territorio di varia natura (cultura, ambiente, volontariato civico e religioso).

Il palinsesto dell’edizione 2023 è stato infatti scritto insieme ed è il risultato di molti incontri aperti a chiunque avesse voluto dare il proprio libero contributo a questi temi contemplando sia quelli che la Biblioteca da sempre coltiva in proposito, sia quelli proposti in questi mesi di “ascolto attivo”. È questo un buon punto di partenza per una biblioteca diocesana chiamata a fare la sua parte nella mission del cammino sinodale in cui è coinvolta la Chiesa italiana che nei suoi più profondi significati, è ascolto e cammino con l’altro. Anche una biblioteca, pur restando luogo di custodia identitaria e spazio di manutenzione di tesori antichi apre le sue porte alla novità di un cammino che si arricchisce del confronto reciproco e si attesta quale luogo di crescita umana, sociale, culturale. Apertura che consente lo sguardo e le prospettive sui temi come quelli proposti nel format “Dal Matese al Mondo”: aree interne, montagne, margini sociali; possibilità di restanza attiva, opportunità di cambiare solo se “insieme”.

Clicca qui per visitare il sito internet Dal Matese al Mondo aggiornato su tutti gli eventi realizzati. 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.