Home Territorio Un Matese pulito e amato: l’iniziativa dall’Ente Parco in collaborazione con le...

Un Matese pulito e amato: l’iniziativa dall’Ente Parco in collaborazione con le Guardie Ambientali Volontarie

Sabato 12 agosto i turisti che raggiungeranno il Matese riceveranno informazioni su come avere cura e rispetto dei luoghi. il Presidente Girfatti "Quella del GAV attività fondamentale per la tutela dei luoghi"

750
0
Foto di repertorio, evento Plastic Free sul Matese, settembre 2022

Il Matese continua a subire pesanti ferite a causa dei rifiuti che ripetutamente sono abbandonati agli angoli delle strade, o peggio, scaricati nei dirupi. Siamo in piena area Parco dove la tutela degli spazi e delle specie animali resta un impegno morale, una priorità nei confronti del bene naturale che la montagna rappresenta. Se da un lato si fanno i conti con le malsane abitudini di chi decide di depositare ingombranti di ogni tipo, la stagione estiva, per la presenza di un numero crescente di turisti mordi e fuggi nel weekend, si rivela il tempo di maggiore preoccupazione per l’abbandono di piccoli rifiuti – organico e indifferenziato – al termine di una giornata trascorsa nel verde.

A porre un rimedio, seppur parziale, ci pensa l’Ente Parco Regionale del Matese che per sabato 12 agosto organizza una giornata di sensibilizzazione denominata “Fa’ come se fossi a casa tua…lascia pulito”, in collaborazione con le Guardie Ambientali Volontarie (GAV). Durante la giornata saranno indicate ai visitatori del Matese le buone prassi di comportamento affinché il visitatore si senta responsabile fino in fondo della tutela dell’area che per un giorno o due ha abitato offrendogli il piacere dell’aria buona, di passeggiate, di vedute mozzafiato. Non avendo il Parco competenze in merito alla raccolta dei rifiuti (che spetta ai Comuni ma non risponde alle attese), ai visitatori verranno fornite indicazioni su come riportare a casa i rifiuti prodotti, sul divieto dell’accensione di fuochi e su quello di occupare prati e aree di pascolo con veicoli.
Il presidente del Parco Vincenzo Girfatti ha affermato: «E’ fondamentale ricordare a tutti che il Parco del Matese è un’area naturale protetta che va tutelata e salvaguardata; per questo motivo è fondamentale l’attività delle GAV che assicurano la sorveglianza ambientale all’interno del suo territorio in supporto alle forze dell’ordine. In questo modo riusciamo a garantire un monitoraggio costante di tutta l’area. In tale contesto si inseriscono le giornate dedicate alla sensibilizzazione, come quella che si terrà sabato 12 agosto». Sul valore dei controlli garantiti dalle GAV e dei risultati condivisi in questi ultimi anni, lo stesso Girfatti auspica che tale servizio possa confermarsi e consolidarsi anche nell’imminente futuro con la nascita del Parco Nazionale del Matese.

Ricordi?
Il 29 settembre 2022 Plastic Free Matese organizzava una raccolta di rifiuti abbandonati nei boschi e intorno al Lago: in poche ore di lavoro 350 volontari raccoglievano 7mila kg di indifferenziato/vetro/altro e 6mila kg di ingombranti.

Leggi l’articolo ↓

Matese plastic free. Lago e boschi ripuliti da 13mila kg di rifiuti, cresce il desiderio di un “nuovo” Pianeta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.