Home Arte e Cultura La Fondazione San Bonaventura membra dell’Associazione delle Istituzioni Culturali Italiane

La Fondazione San Bonaventura membra dell’Associazione delle Istituzioni Culturali Italiane

La conferma del prestigioso riconoscimento è avvenuta nel corso dell'VIII Conferenza nazionale dell'Associazione delle Istituzioni Culturali Italiane, tenutasi a Brescia il 23 e il 24 novembre

779
0
Giovanna Corsale – La Fondazione San Bonaventura, dal 2014 promotrice di iniziative finalizzate alla valorizzazione, salvaguardia e fruizione dei beni culturali, entra a far parte dell’Associazione delle Istituzioni Culturali Italiane la cui presidente è l’onorevole Flavia Piccoli Nardelli, nata nel 1992, che raggruppa “associazioni, fondazioni e istituti culturali di grande prestigio e consolidata attività” allo scopo di “tutelare e valorizzare la funzione delle Istituzioni di cultura, nelle quali la Costituzione della Repubblica riconosce una componente essenziale della comunità nazione”, come recita l’art. 2 dello Statuto. (Visita il sito dell’Associazione)
La Fondazione San Bonaventura ha ricevuto questo significativo e ambito riconoscimento nel contesto dell’VIII Conferenza nazionale dell’AICI, Italia è cultura – Una cultura per l’Europa, svoltasi a Brescia il 23 e il 24 novembre scorsi, rappresentata dal dottor Carlo Caccavale, presidente della Fondazione San Bonaventura, e dal dottor Luigi Arrigo, vicepresidente. Dopo aver ricevuto parere favorevole da parte del Comitato esecutivo dell’AICI, la Fondazione ne diventa così membro di diritto, al fianco delle più prestigiose e nobili istituzioni culturali (oltre 150), come l’Accademia della Crusca, l’Accademia dei Georgofili e tante altre, che hanno scritto e continuano a scrivere la storia della cultura dell’Italia sin da tempi lontani.
In foto da sinistra Luigi Arrigo (vicepresidente Fondazione San Bonaventura), Flavia Piccoli Nardelli (presidente AICI), Carlo Caccavale (presidente Fondazione San Bonaventura)

Pur avendo sede nel Complesso Monumentale “San Lorenzo Maggiore” nel cuore pulsante di Napoli, la Fondazione San Bonaventura si avvale della Biblioteca diocesana di Alife-Caiazzo “San Tommaso d’Aquino”, laboratorio di iniziative ed eventi culturali ad ampio raggio. Inclusione, accoglienza, studio, ricerca, confronto sono i tratti caratteristici della mission che i professionisti della Fondazione San Bonaventura coltivano, mettendo a punto iniziative che puntano alla diffusione della Cultura ad ampio raggio, dalla cura del patrimonio antico custodito in biblioteche, musei, archivi, dal restauro all’editoria, fino all’apertura verso le nuove strategie di comunicazione improntate sul digitale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.