Home Chiesa e Diocesi Piedimonte Matese. Festa di compleanno per gli Scout, 25 anni tra formazione...

Piedimonte Matese. Festa di compleanno per gli Scout, 25 anni tra formazione e natura

Appuntamento il 16 giugno nella chiesa di Ave Gratia Plena; “Felici di esserci, testimoni di scelte, artefici del cambiamento”, lo slogan della giornata

475
0
Il Gruppo Scout Piedimonte Matese 1 (foto pagina Facebook del Gruppo)

Luigi Ferrucci – Il 16 giugno sarà la giornata dedicata ai festeggiamenti per i 25 anni del Gruppo Scout Piedimonte Matese 1. Alle 10.00 sarà celebrata la Santa Messa nella chiesa di “Ave Gratia Plena”, mentre alle 11:30 sarà svolto un convegno presso la sala multimediale dell’Episcopio (Via Angelo Scorciarini Coppola). Sono previsti vari interventi di chi ha fatto parte in prima persona degli scout matesini, membri che racconteranno la propria esperienza; seguirà un momento di convivialità. “Felici di esserci, testimoni di scelte, artefici del cambiamento”. Questo è lo slogan che è stato scelto per la giornata (scarica la locandina).

Il Gruppo Scout Piedimonte Matese 1 nasce il 29 novembre 1998 dalla fusione con il Gruppo Scout di Sant’Angelo d’Alife. L’idea partiva dalla volontà di voler offrire alle giovani generazioni del territorio una proposta educativa valida e stimolante, promuovendo anche la valorizzazione del contesto naturalistico che i nostri luoghi offrono. Nel corso degli anni molti capi e ragazzi hanno avuto la possibilità di vivere e condividere la proposta scout, superando anche quelle difficoltà che riguardano l’impegno sociale e la paura di mettersi in gioco in nuove esperienze.

Tra le iniziative più recenti del gruppo va citata l’edificazione di un piccolo monumento dedicato al beato Carlo Acutis presso il Santuario della Madonna della Grazia in Alife. Gli scout hanno trovato nel Comitato Festa e nel rettore don Emilio Di Muccio la disponibilità a “fissare” in questo luogo di raccoglimento e preghiera una pietra con riferimento perenne al giovane morto nel 2006 e beatificato da Papa Francesco ad ottobre 2020. Hanno assunto il giovane beato come modello di vita e di ispirazione, a tal punto da recarsi ad Assisi presso il Santuario della Spoliazione dove riposano le sue spoglie. Oggi, anche per un sogno degli stessi scout matesini, presso il Santuario è conservata una reliquia del beato.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.