Home Chiesa e Diocesi “Regalati un sogno”, a Liberi la festa in parrocchia per promuovere l’Azione...

“Regalati un sogno”, a Liberi la festa in parrocchia per promuovere l’Azione Cattolica

Don Fabrizio Delgado ha accolto CInzia Brandi, presidente diocesano e Chiara Sgueglia viceresponsabile ACR per raccontare a ragazzi e famiglie la bellezza dell'Associazione

321
0

Cinzia Brandi* – Metti insieme un sacerdote che, dalla sua diocesi d’origine viene chiamato a svolgere il suo ministero nella parrocchia di un’altra diocesi sorella e e porta con sé la grande passione per l’Azione Cattolica e la cura per questa bella esperienza associativa…
Dell’esperienza passata mette in campo soprattutto il sogno di far nascere e crescere l’Azione Cattolica dei Ragazzi…

In questo modo è nata il bellissimo rapporto di amicizia tra don Fabrizio Delgado venuto dalla Diocesi di Teano-Calvi e l’Azione Cattolica della Diocesi di Alife-Caiazzo. Per questo motivo domenica 16 giugno abbiamo partecipato alla festa che ha concluso il percorso in oratorio nella parrocchia di Liberi dove da alcuni mesi è stato nominato Amministratore Parrocchiale. Occasione in cui Don Fabrizio ha raccontato ai bambini ed ai genitori la bellezza del sogno ed i suoi significati letti alla luce della parola di Dio. Il tema dell’incontro è stato proprio “Regalati un sogno”, avendo come barra e timone la figura di Giuseppe il Sognatore, la cui storia è raccolta nell’Antico Testamento.

Anche don Fabrizio ha un sogno nel cassetto e lo ha raccontato durante l’omelia di ieri sera: quello di far nascere l’ACR e tutta l’Azione Cattolica nelle sue dinamiche, a Liberi.

E in rappresentanza del Consiglio, ieri pomeriggio io e Chiara (viceresponsabile diocesana ACR) abbiamo portato il nostro messaggio ed il messaggio che Papa Francesco ci ha affidato il 25 Aprile in Piazza San Pietro in occasione della Festa dell’Azione Cattolica “A braccia Aperte”: essere testimoni di quanto sia bello e pieno il Vangelo e di quanto la speranza e l’Amore siano importanti nella vita di ciascuna persona, credente non. E alla domanda cosa succede quando apriamo le braccia, la risposta dei piccoli è stata “ci vogliamo bene!”.

Forza Don Fabrizio! Ti aiuteremo a realizzare il tuo sogno. Abbiamo bisogno anche noi di aiuto: l’aiuto dei genitori che speriamo possano vedere la bellezza di vivere l’esperienza della Azione Cattolica!

*Presidente Azione Cattolica della Diocesi di Alife-Caiazzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.