Home Territorio Salvatore Pece: contatto telefonico con i familiari

Salvatore Pece: contatto telefonico con i familiari

673
0

Ieri una brevissima telefonata alla fidanzata: “Sto bene, non preoccupatevi per me”

Una brevissima telefonata fatta da un apparecchio pubblico, giusto per comunicare alla famiglia che quella di allontanarsi è stata una scelta volontaria e che, per il momento, lui sta bene. Ieri Salvatore Pece, il commerciante di 34 anni del quale non si avevano più notizie da giovedì, ha contattato la propria fidanzata pronunciando queste semplici parole, senza aggiungere altro. Nessuna precisazione su dove si trovi, né se abbia intenzione di tornare a casa e quando. La breve conversazione è stata monitorata dai carabinieri di Venafro, che a questo punto ridimensionano le stesse attività investigative in corso: non essendoci alcun palese pericolo di vita, e trattandosi di un allontanamento volontario, non vi sono ipotesi di reato su cui lavorare o situazioni di pericolo estremo per le quali intervenire: “Porteremo comunque avanti accertamenti legati alle attività commerciali di Salvatore Pece  – spiegano i carabinieri – ma già l’esame dei conti correnti, pur programmato, non crediamo verrà concesso, a questo punto, dall’Autorità Giudiziaria. Monitoreremo, però, ancora la situazione in corso, valutando anche altri aspetti d’indagine emersi dalla lettura del biglietto autografo lasciato da Pece”.

La notizia, però, lascia ben sperare anche in un possibile ritorno di Salvatore nella sua comunità: la volontà di rassicurare comunque la famiglia circa il suo stato di salute dimostra che il commerciante, benvoluto e molto rispettato sia ad Alife che a Venafro, stia vivendo un momento di difficoltà, forse di natura economica, ma non ha inteso recidere del tutto il legame con la famiglia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.