Home Chiesa e Diocesi Bambini, famiglie e giovani. Se ne parla in tre giorni di eventi

Bambini, famiglie e giovani. Se ne parla in tre giorni di eventi

892
0

La programmazione del Festival della Vita in Alto Casertano

Un finesettimana ricco di eventi quello curato dal Movimento per la vita – Federazione Campana – e dal Movimento e centro per la vita “S.Gianna Beretta Molla”. Si tratta di tre appuntamenti che rientrano nella programmazione del Festival della Vita 2012 che si è già svolto a Caserta e che ora trova spazio in Alto Casertano. Sarà la città di Piedimonte ad ospitare i convegni, i dibattiti e la festa conclusiva. Il primo dei tre appuntamenti sarà “La vita umana prima meraviglia” incontro fissato per giovedì 8 marzo alle ore 16.00 presso l’auditorium dell’Ospedale civile AGP. Interverranno il dr.Paolo Menduni, direttore generale Asl CE, il dr.Gaetano Danzi, direttore sanitario Asl Caserta, il dr.Alessandro Accinni, direttore sanitario P.O. di Piedimonte Matese, S.E.Mons.Valentino Di Cerbo, Vescovo di Alife-Caiazzo, il dr.Giuseppe Noia, presidente nazionale ginecologi cattolici italiani, la dr.ssa Paola Mancino, segretaria del Movimento per la vita italiano e presidente mondiale Omaec OnG. L’incontro sarà coordinato dal dr.Giuseppe Buonpane, presidente dell’associazione Medici cattolici Italiani della Diocesi di Alife-Caiazzo. In questa sede verrà ufficialmente presentato il “Progetto Gemma” di sostegno alla vita nascente e la straordinaria iniziativa che vede i dipendenti degli Ospedale civile di Caserta e di Piedimonte Matese impegnati in una raccolta di fondi (con una simbolica tassa sulla busta paga per 18 mensilità) a favore della fondazione “Vita Nuova” in seno al Movimento per la vita, che ha permesso fino ad oggi a 15mila bambini di venire alla luce grazie al sostegno economico, morale e sociale prestato a numerose donne in gravidanza.
Il secondo appuntamento è programmato per sabato 10 marzo alle ore 16.00 presso il Salone multimediale del Seminario vescovile (via Scorciarini Coppola) dove si discuterà su “Vivere sociale: etica, collaborazione, solidarietà” con S.E.Mons. Di Cerbo, il dr. Roberto Tuorto, presidente del Banco Alimentare Campania e il dr.Vinicio Lombardi, presidente di Medicina e persona Campania. Sarà questa l’occasione per riflettere sul sostegno alle famiglie bisognose sempre crescenti nel numero e nelle difficoltà.
L’ultimo momento si rivolgerà prevalentemente ad un pubblico giovane con il primo Festivita realizzato in collaborazione con il Servizio di Pastorale Giovanile della Diocesi di Alife-Caiazzo ela Casa Discoografica Med Music Corporate. Appuntamento domenica alle 18.00 presso il Teatro dei Salesiani dove sul palcoscenico si esibiranno i gruppi Emergency Exsist, Corvin “S24”, NOVA, Acquarello Napoletano e farà il suo intervento la cantautrice Agnese Ginocchio. Numerose le autorità e i nomi presenti: il Vescovo Diocesano, il sindaco di Piedimonte Vincenzo Cappello, l’assessore all’istruzione Benedetto Iannitti, il presidente della Federvita Campania dr. Antonio Pintauro, il discografico della Med Music Maurizio Silvestri, il coordinatore regionale dell’Osservatorio Giovani (del movimento per la vita) Angela Zoccolillo.
L’ultimo evento sarà l’occasione per presentare il XXV concorso europeo “L’Europa di domani” che permette agli studenti di partecipare con un tema o un elaborato grafico ad esprimere la propria idea di futuro sull’Europa, e in caso di vittoria, di partecipare ad una seduta del parlamento Europeo. Occasione, quella di domenica sera, per lanciare il primo concorso musicale “Life is Music”. In questo casola Med MusicCorporation curerà la selezione di un gruppo musicale che la casa discografica provvederà a lanciare sul panorama musicale attraverso l’incisione di un album e la dovuta pubblicità.
A patrocinare l’evento e collaborare per la riuscita dei tre appuntamentila Diocesidi Alife-Caiazzo, Il Comune di Piedimonte Matese, l’Asl di Caserta e l’ospedale AGP di Piedimonte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.