Home Territorio I dipendenti dell'Acms: "Lasciati soli dai sindaci"

I dipendenti dell'Acms: "Lasciati soli dai sindaci"

464
0

Delusione e amarezza al capolinea di Piedimonte Matese, dopo il fallimento dell’azienda.

Mentre il presidente della Comunità Montana del Matese, Fabrizio Pepe, ha preannnunciato una convocazione ad horas del consiglio generale dell’Ente, al quale saranno invitati tutti i sindaci del comprensorio, i dipendenti e le maestranze dell’Azienda casertana mobilità e servizi, dichiarata fallita dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, fanno i conti con l’amarezza e la delusione dovute non soltanto alla situazione di precarietà che si profila, d’ora in avanti, innanzi ai loro occhi, ma anche per il mancato senso di solidarietà da parte dei sindaci dell’area matesina. “Siamo sempre stati in prima linea – commenta Antonio Montone – per garantire all’utenza un servizio migliore, siamo stati i primi a rassicurare i sindaci durante la recente emergenza maltempo, garantendo il servizio su tutte le strade di montagna anche nei momenti più critici dello scorso inverno, quando la viabilità era a rischio.  Abbiamo condotto gli automezzi in condizioni di estrema dificoltà pur di essere anche noi al fianco dei sindaci in un momento drammatico, assicurando i collegamenti essenziali.

Oggi, ci saremmo aspettati almeno una visita alla sede del nostro capolinea di Piedimonte Matese, una testimonianza di solidarietà, una parola di sostegno e di conforto. Invece, in queste ore drammatiche, ai nostri depositi di Via Vecchia per Alife non si è visto nessuno”. Intanto, i disagi per i cittadini sono destinati ad aumentare. La sospensione  del servizio anticipa, di fatto, il vero e proprio congelamento delle attività, in attesa della nomina del curatore fallimentare. Per il Matese e l’Alto Casertano una perdita gravisisma, che rende ancora più distanti fra loro i piccoli comuni delle aree interne.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.