Home Attualità Carabinieri in azione contro la criminalità

Carabinieri in azione contro la criminalità

523
0

Diversi gli arresti e le denunce avvenute durante il mese di marzo

12 arresti, 72 persone denunciate o sottoposte a misure di prevenzione e decine di sequestri, questi i risultati conseguiti nel corso di una serie di operazioni portate a segno giorno per giorno dai militari della Compagnia di Piedimonte Matese nel mese di marzo.
Il costante impegno delle Stazioni dislocate nel comprensorio matesino e del Nucleo Operativo e Radiomobile, ha consentito di trarre in arresto il primo giorno del mese un 60enne di Prata Sannita per violenza sessuale nei confronti di una studentessa, mentre il giorno successivo a finire in manette è stato un 45enne di Piedimonte per estorsione aggravata. Il 3 marzo, a seguito di una attività investigativa finalizzata a contrastare il fenomeno della dispersione scolastica, 25 genitori sono finiti nei guai per inosservanza dell’obbligo di garantire l’istruzione ai figli minori. Il giorno seguente, un 37enne di Alife è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia. Ancora, il 5 marzo, un operatore ecologico del comune di San Gregorio Matese è stato denunciato nel corso di un blitz antiassenteismo.
Il giorno seguente durante una operazione contro gli abusi edilizi nel Parco Regionale del Matese, un fabbricato, del valore di centomila euro è finito sotto sequestro e 3 persone sono state denunciate. L’8 marzo, 2 persone sono finite nei guai per guida in stato di ebbrezza e guida senza patente, mentre per due locali pubblici è stata proposta la chiusura per disturbo alla quiete pubblica nel centro di Piedimonte. Il giorno successivo ad Alife, nel corso di un controllo igienico sanitario presso un centro raccolta latte, sono finiti sotto sequestro circa 40 quintali di latte di dubbia provenienza, poiché privi del sistema di tracciabilità. Il 16 marzo è finita in manette una banda di 4 pregiudicati di origine rumena, responsabili di furto aggravato, mentre un 37enne di Alife è stato arrestato per violenza sessuale. Il 18 marzo a finire in manette è stato un 49enne di Alife, per il tentato furto in una villetta, altre 8 persone sono state denunciate per reati vari. Sotto sequestro anche 4 fucili calibro 12 e decine di munizioni. Il giorno seguente ancora un blitz antiabusivismo e contro l’inquinamento ambientale nel Parco del Matese. Nella circostanza è finita sotto sequestro una palazzina in fase di costruzione, del valore circa  trecentomila euro, e denunciati i 2 responsabili, altre 4 persone sono finite nei guai per smaltimento illecito di rifiuti speciali, con il sequestro di 5 quintali di rifiuti tossici e del relativo mezzo di trasporto, mentre è stato scoperto uno scarico abusivo da una azienda zootecnica che finiva per inquinare il fiume Volturno. Denunciato il proprietario.
Il 20 marzo altre 7 persone sono finite nei guai per reati in materia di furto e droga. Sotto sequestro varie dosi di hashish. Il 22 marzo, 2 persone arrestate, il primo un 30enne di origine ucraina per estorsione aggravata, il secondo un 27enne di Gioia Sannitica per detenzione illegale di munizioni e ricettazione. Il giorno successivo, finisce nei guai un Vigile Urbano di San Gregorio Matese per truffa aggravata ai danni dello Stato e altre 4 persone vengono denunciate per reati contro la persona. Il 25 marzo, vasta operazione per la tutela della sicurezza stradale e per prevenire il triste fenomeno delle c.d. “stragi del sabato sera” con raffica di controlli, denunce e sequestri. Il 26 marzo l’arresto di un 58enne di Prata Sannita, ex guardia giurata, per aver ucciso la moglie con un colpo di pistola. L’omicida è finito in carcere mentre la pistola calibro 7,65 utilizzata per l’omicidio è finita sotto sequestro. Infine il 29 marzo, 10 persone sono finite nei guai per reati contro la persona ed il patrimonio nonché reati in materia di sicurezza stradale e violazione alle leggi sul commercio. Anche in questo caso numerosi sono stati i sequestri.  (comunicato stampa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.