Home Territorio Reati contro il patrimonio, operazione dei carabinieri

Reati contro il patrimonio, operazione dei carabinieri

520
0

(comunicato stampa Compagnia di Piedimonte Matese). Ancora una operazione dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, finalizzata a contrastare il fenomeno dei furti e altri reati di particolare allarme sociale, è stata portata a termine in questo fine settimana in varie zone dell’Alto Casertano. Ad agire i militari delle Stazioni di Alvignano, Piedimonte, Ailano e quelli del Nucleo Radiomobile. Un 30enne di Alvignano ed un 40enne di Dragoni, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari per furto in abitazione e altri reati contro il patrimonio e la persona commessi nel 2008.

Un 33enne di Piedimonte Matese è finito invece nei guai, in quanto riconosciuto quale presunto responsabile di un “colpo” messo a segno in una abitazione lo scorso mese di marzo. Un 24enne di Gioia Sannitica è stato invece denunciato per il furto di un telefonino cellulare perpetrato ai danni di una giovane donna di Piedimonte Matese. La refurtiva è stata recuperata e restituita alla legittima proprietaria. Un 30enne di Piedimonte Matese, è stato denunciato perché aveva sottratto dall’appartamento della ex moglie, due computer, mentre un 32enne di Alvignano è finito nei guai per oltraggio a Pubblico Ufficiale. Un 43enne di Napoli, è stato invece denunciato per truffa aggravata, in quanto, producendo una falsa documentazione, denunciava presso una Compagnia Assicurativa, di aver subito un danneggiamento della propria autovettura, a seguito di sinistro stradale, che i militari anno scoperto non essere mai avvenuto con altro veicolo di proprietà di un 30enne di Piedimonte e per il quale era stato richiesto un risarcimento di circa tremila euro. La documentazione è finita sotto sequestro. Un 40enne di San Potito Sannitico, dovrà rispondere di percosse e minacce nei confronti della sua ex moglie, e ancora un 45enne di Prata Sannita ed una 27enne di Piedimonte Matese, dovranno invece rispondere di violazione degli obblighi di assistenza familiare nei confronti dei rispettivi coniugi e dei figli minori. Nell’ambito dell’operazione i Carabinieri hanno anche recuperato due autovetture  rubate alcuni giorni fa rispettivamente nelle provincie di Napoli e Frosinone. I due veicoli, una Bmw 320 ed una Alfa Romeo GT, sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.