Home Territorio Gioia Sannitica: i Carabinieri sventano un furto

Gioia Sannitica: i Carabinieri sventano un furto

548
0

Recuperata refurtiva e sottoposti a sequestro vari arnesi da scasso, passamontagna e guanti in lattice. Denunciate quattro persone per vari reati

Nell’ambito di una operazione predisposta nelle ultime ore dalla Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno sventato un furto in una abitazione di Gioia Sannitica. Nella circostanza, i Carabinieri stavano effettuando una serie di posti di blocco proprio per prevenire i furti e altri reati di maggior allarme sociale. E’ verosimile quindi che i malintenzionati, vista la presenza massiccia degli uomini in uniforme dislocati nelle zone sensibili del territorio, abbiano deciso di abbandonare l’autovettura sulla quale viaggiavano, una Peugeot 407, rubata ad una pensionata di Mignano Montelungo, sulla quale sono stati anche rinvenuti numerosi arnesi atti allo scasso, un passamontagna e un paio di guanti in lattice, che sarebbero dovuti servire per compiere un furto proprio in  una abitazione ubicata nella periferia di Gioia Sannitica. Il veicolo e tutto il materiale recuperato, insieme ad alcuni oggetti verosimilmente provento di altri furti, sono stati sottoposti a sequestro, e nelle prossime ore verranno eseguiti accertamenti tecnici per rilevare eventuali impronte lasciate dai malfattori. La refurtiva sarà poi restituita successivamente ai legittimi proprietari. I militari non escludono di poter giungere alla identificazione degli autori già nelle prossime ore. A Piedimonte Matese, i militari della locale Stazione hanno denunciato un 45enne del luogo per violazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione giornaliera alla Polizia Giudiziaria, cui il medesimo era sottoposto per reati in materia di stupefacenti. Ad Ailano, invece, i militari della locale Stazione, hanno proceduto alla denuncia nei confronti di un 34enne del posto per maltrattamenti in famiglia. L’uomo per futili motivi avrebbe in più circostanze, aggredito e minacciato di morte la moglie, anche alla presenza dei due figli minori. E sempre i militari di Ailano hanno denunciato  un 30enne residente a Milano, il quale attraverso artifizi e raggiri, era riuscito a eseguire prelievi tramite operazione per via telematica, sul conto corrente di alcune persone di Ailano, per un importo complessivo di circa cinquemila euro. L’accusa nei suoi confronti è di truffa aggravata. Ad Alvignano, i militari del Nucleo Radiomobile, hanno denunciato un 19enne del luogo, per essere stato sorpreso alla guida di una autovettura senza aver mai conseguito la prescritta patente di guida, mettendo così in grave pericolo la sua incolumità e quella degli altri utenti della strada. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro. Nel corso delle operazioni sono state anche eseguite numerose perquisizioni domiciliari per la ricerca di armi, droga e refurtiva. Con i militari della Stazione di Solopaca, i Carabinieri di Piedimonte Matese, hanno anche collaborato all’arresto di Martino Casillo, 28enne, attualmente residente a Gioia Sannitica, in esecuzione ad un ordine di carcerazione per  evasione, furto ed altri reati contro il patrimonio. (Comunica stampa Centrale Operativa Carabinieri Piedimonte Matese)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.