Home Eventi Il Gal Alto Casertano incontra il territorio

Il Gal Alto Casertano incontra il territorio

444
0

Sono partiti una serie di laboratori per la divulgazione di informazioni sulle opportunità offerte dall’Unione Europea

Il ruolo del GAL, così come disegnato dai nuovi Regolamenti comunitari in materia di sviluppo rurale, è sempre più quello di soggetto propulsore dello sviluppo di un territorio. Deve proporre una strategia di sviluppo locale, originale e di qualità, basata su principi imprescindibili: un partenariato pubblico-privato, una inter-azione tra operatori appartenenti a vari settori dell’economia locale, la ideazione e realizzazione di approcci innovativi e trasferibili, la creazione di reti tra i soggetti delle comunità.
In Campania oggi siamo entrati nel vivo della programmazione comunitaria 2007/2013. Il nostro GAL ha proposto un Programma per un importo complessivo di 9 milioni di euro tra Misure del PSR, Azioni Specifiche Leader, Attività di Cooperazione, Funzionamento della Struttura operativa del GAL.
Per il raggiungimento degli obiettivi previsti è importante la partecipazione di tutti i soggetti a tutti i livelli: solo con una partecipazione condivisa si possono raggiungere importanti traguardi.
E’ per questo importante motivo che il GAL organizza un ciclo di laboratori in cui presentare ai diretti interessati le opportunità offerte dalla Unione Europea: il primo appuntamento si è tenuto il giorno 8 giugno presso il Comune di Vairano Patenora). Proseguiremo l’11 giugno (Sala Consiliare del Comune di Alife) ed il 13 giugno (Sala Consiliare Comune di Caiazzo), con un focus sulla Misura 124 del PSL Alto Casertano. Seguiranno altri appuntamenti per approfondire le Misure dell’Asse 3 del PSR, inserite nel Piano di Sviluppo Locale del GAL.
Per conoscere le altre date consultare il nostro sito: www.altocasertano.it.
(comunicato stampa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.