Home Arte e Cultura Scavi di Pompei. Quale futuro?

Scavi di Pompei. Quale futuro?

542
0

Partito il flusso estivo di turisti, ma qualcosa non va…

I francesi avevano promesso di aiutare l’Italia nel “recupero” degli scavi archeologici di Pompei. Nulla di fatto.
Il 12 marzo Joelle Ceccaldi-Raynaud, presidente dell’Epadesa (distretto finanziario pubblico di Parigi) ha comunicato al ministro per i Beni culturali Lorenzo Ornaghi che i 5-10 milioni annui promessi per Pompei  rimarranno nelle tasche degli imprenditori d’oltralpe.

Il motivo? Pare che il sito di Pompei, essendo dello Stato, non “rientrerebbe” nella tipologia di finanziamento, e poi vista la crisi… bla bla bla…
In merito si è espressa la deputata Pd, ed ex sindaco di Ercolano, Luisa Bossa: «Bisogna fare una riflessione attenta sulle responsabilità… Evidentemente è stato fatto un lavoro parziale, non convincente, che ha messo in fuga chi, in un primo momento, voleva dare una mano per il recupero di un pezzo di patrimonio dell’umanità. Perdiamo fondi necessari parallelamente ad una perdita di credibilità del nostro Paese. Evidentemente pesano l’insufficiente attenzione data dal Governo e dalle istituzioni locali al rilancio di Pompei». Categorica ma anche concreta.
Tuttavia la riflessione è d’obbligo: sempre ad aspettare che arrivino gli altri (in questo caso i francesi) a darci una mano?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.