Home Territorio Museo Civico di Piedimonte, incontro tra Amministrazione comunale e Soprintendenza

Museo Civico di Piedimonte, incontro tra Amministrazione comunale e Soprintendenza

478
0

A settembre si conclude l’allestimento espositivo, e verrà esposta la celebre statuina del Corridore del Cila

Incontro tra amministrazione comunale di Piedimonte Matese e la Soprintendenza Archeologica di Napoli e Pompei.
E’ successo oggi, in mattinata, nell’ufficio della soprintendente Sanpaolo.
Incontro proficuo, dice l’assessore delegato alle collezioni museali Attilio Costarella, che ha sollecitato l’incontro, e che è stato accompagnato da Raffaella Martino, archeologa e consulente museologa individuata con decreto sindacale dal Comune qualche anno fa. Era presente anche Enrico Angelo Stanco, funzionario dirigente dell’Ufficio Scavi di Alife.
L’Assessore ha illustrato alla Sanpaolo l’iter amministrativo seguito finora dal Comune per far rivivere il complesso museale della città, il Museo ex Alifano, (che proprio l’anno prossimo festeggerà i suoi cento anni di vita), esponendo anche le procedure che ora sono in atto per l’allestimento espositivo delle collezioni, di cui è stimata la conclusione nel prossimo mese di settembre. L’occasione sarà unica per la città, poiché c’è l’autorizzazione ad esporre il celebre ‘Corridore del Cila“, preziosa statuina in bronzo rinvenuta presso la prima cinta di mura poligonali sannitiche nel 1928.
A Piedimonte sono stati riportati, dopo 40 anni di giacenza nei magazzini del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, ricorda Costarella, due epigrafi sepolcrali, l’Ercole in assalto, scoperto negli anni novanta, ed alcune monete antiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.