Home Attualità Consorzio di Bonifica. No al commissariamento

Consorzio di Bonifica. No al commissariamento

544
0

Sospesa la richiesta di commissariamento del consorzio di bonifica Sannio-Alifano. La prossima udienza a settembre. Il Tar (prima sezione) ha accolto la sospensione della misura straordinaria chiesta dagli uffici regionali in relazione al trasferimento di quindici unità dell’ex consorzio valle Telesina come disposto da una legge regionale approvata a maggio .

Pietro Andrea Cappella alla guida del Consorzio di Bonifica

 Sulla base di questa normativa il commissario liquidatore dell’ente consortile sannita soppresso ha sollecitato-ordinato il vertice del consorzio ad applicare il “passaggio” del personale. Richiesta che è stata seguita ed accompagnata da note inoltrate dagli uffici regionali sempre “nell’ottica di organizzare gli adempimenti necessari per attivare concretamente il trasferimento”. In una comunicazione successiva si prospettava in caso di inerzia-inadempienza la misura dello scioglimento del consorzio . Ad avviso della sezione del Tar vi sono le “condizioni di gravità ed urgenza” per l’accoglimento della sospensiva, mediante decreto monocratico, “attesa la necessità di evitare che, nelle more della trattazione dell’istanza cautelare, possa essere compromesso l’attuale assetto degli organi del Consorzio ricorrente” cioè il consorzio di bonifica del Sannio Alifano che ha messo in moto il ricorso dopo aver chiesto chiarimenti(anche un quesito all’avvocatura dello stato) su alcuni aspetti che rendono problematico il trasferimento specie in ordine alla copertura garantita per l’esercizio finanziario in corso (un contributo di 800.000 euro per il pagamento degli oneri complessivi) e per la programmazione finanziaria dei prossimi anni si provvede con successive leggi di bilancio per un pari importo, come specificato nella legge.

Michele Martuscelli (www.campanianotizie.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.