Home Attualità Venezia 69. Redford arriva al Lido con "The company you keep"

Venezia 69. Redford arriva al Lido con "The company you keep"

396
0

Il regista e attore americano presenta il suo nuovo thriller

Ha fatto visita per la prima volta alla Mostra del cinema di Venezia Robert Redford, accompagnato dal giovane attore Shia LaBeouf, nel cast del nono film del regista americano “The company you keep”, presentato fuori concorso. Arriva al Lido preceduto dalla fama di personalità di grande impegno civile e politico (ricordiamo, per esempio, il suo “Tutti gli uomini del presidente”), democratico convinto da sempre, e sostenitore di un certo tipo di cinema indipendente, tanto da aver contribuito alla fondazione il Sundance Film Festival.
In “The company you keep” si parla di un avvocato, Jim Grant (interpretato dallo stesso Redford) costretto alla  fuga nel tentativo di scagionarsi dall’accusa di un omicidio commesso negli anni ’70, all’epoca dei movimenti giovanili di ribellione violenta contro il Governo. Il giovane e promettente giornalista Ben Shepard (LaBeouf) ricoprirà un ruolo fondamentale nello svelamento del mistero che circonda il personaggio dell’avvocato.

Redford in conferenza stampa

Un film sulla verità, sull’identità, sui rapporti tra genitori e figli in questo nuovo lavoro di Redford, che si riconferma tra i nomi di maggiore peso nella cinematografia americana, accomunabile, se non fosse per divergenze di pensiero politico, all’altro grande attore-regista di una certa età come Clint Eastwood. Un thriller dal ritmo sostenuto, mai noioso seppure conti due ore di durata, intimista, ma dà l’impressione di essere un contenitore dei soliti cliches di genere, dove persino gli abbigliamenti e gli aspetti esteriori dei personaggi si rifanno ai classici stereotipi (ne è un esempio il personaggio del giovane reporter). Un bel film che si guarda con piacere, ma convince poco.
Grandi aspettative per domani, perché in concorso ci sarà “Passion”, del formidabile, oggi un po’ meno, Brian De Palma, di ritorno alla Mostra dopo il suo “Redacted” nel 2007.

Michele Menditto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.