Home Scuola Per chi suona la campana

Per chi suona la campana

591
0

13 settembre 2012. Tutti dentro…

foto Internet

Ha suonato ormai per due volte la campana oggi, o più comunemente la campanella e ha suonato ormai per tutti gli studenti dell’Alto Casertano. Alunni e professori sono tornati nelle aule rimaste nella solitudine calda di questi mesi ad attendere che qualcuno presto tornasse. E così è stato. Ormai la prima giornata è andata e quest’ora intorno alla tavola è un vociare di commenti, buoni propositi e racconti sulle novità. Che l’estate sia finita s’era capito ormai da qualche giorno tanto che tv e giornali pronosticavano il rientro a scuola tra le polemiche che si sono rincorse: fondi alle università, concorsi e graduatorie, ricorsi e spese dei libri di testo. Ma questa mattina a segnare la svolta tra la bella stagione e il fresco autunno, ci ha pensato la perturbazione meteo che ha messo il grembiule grigio all’Italia (come quello di tanti anni fa…). I nostri paesi sono tornati quelli di sempre: traffico intasato all’entrata e all’uscita dagli edifici scolastici, clacson a intermittenza, ombrelli aperti per chi è arrivato puntuale e corse sotto la pioggia per i ritardatari storici. Ma a guardar bene il colore non è mancato e forse ha prevalso su tutto: zaini e borse di sicuro più leggeri rispetto ai prossimi giorni, sorrisi sereni per la gran parte, un pò più tesi per chi ha compiuto il salto dalla “scuola dei piccoli” a quella “dei grandi”, un pò meno spontanei per la gioventù desiderosa ancora di vacanze. Ma pur sempre sorrisi.

foto Internet

Pacche sulle spalle, strette di mano, qualche abbraccio per chi non si vedeva da un pò, e il ritmo ha ripreso la sua corsa. Insegnanti (tutti) ormai ricaricati, pronti a fronteggiare genitori e figli, pronti a dedicarsi ad un lavoro che tuttavia non è come gli altri, non è solo di quelle ore assegnate, ma continua a casa la sera “perchè bisogna preparasi” e lo si fa passando in rassegna nella mente gli occhi attenti o distratti dei ragazzi (che spesso diventano in gergo “i miei ragazzi”) seduti tra i banchi sempreverdi. Piedimonte, la città degli studenti per eccellenza in Alto Casertano, stamattina è tornata quella di sempre: popolazione improvvisamente cresciuta da oggi fino al prossimo 10 giugno (circa) e così anche quei comuni del territorio che ospitano oltre alle scuole dell’obbligo uno o più istituti superiori (Alife, Alvignano, Formicola, Caiazzo).

A tutti voi buon inizio!
Da domani si fa sul serio…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.