Home Territorio Rifiuti pericolosi. Nuovo intervento dei Carabinieri

Rifiuti pericolosi. Nuovo intervento dei Carabinieri

422
0

In pieno Parco del Matese rinvenuta una nuova discarica a cielo aperto

Il Capitano Salvatore Vitiello

Nuovo blitz dei carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese contro il devastante fenomeno dello smaltimento illecito di pericolosi rifiuti speciali e più in generale contro l’inquinamento ambientale. Questa mattina, una pattuglia di militari della stazione di Ailano, ha scoperto in una zona ricadente nel Parco Naturale del Matese, sottoposta a severi vincoli paesaggistici, un area di circa 500mq, adibita a discarica per lo smaltimento di rifiuti speciali anche di tipo pericoloso, consistenti in eternit, elettrodomestici in disuso, pneumatici, batterie, carcasse di veicoli, fusti e filtri di olio motore esausti, rottami ferrosi ed altri materiali altamente inquinanti. I due responsabili, entrambi del luogo, proprietari del terreno, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per il reato di smaltimento illecito di rifiuti speciali, mentre la discarica e oltre 80 quintali di rifiuti tossici ivi depositati, sono stati sottoposti a sequestro.  Dall’inizio del 2012 nella lotta contro i crimini ambientali, i Carabinieri al comando del Capitano Salvatore Vitiello, hanno sottoposto a sequestro in totale oltre centotrenta quintali di rifiuti speciali, quattro discariche abusive e denunciate decine di persone in varie località del comprensorio matesino.  (Comunicato stampa Carabinieri Piedimonte Matese)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.