Home Territorio Formicola. Cimitero senza luce. Colpa di vandali

Formicola. Cimitero senza luce. Colpa di vandali

565
0

Distrutto l’impianto fotovoltaico che forniva gratuitamente energia elettrica al campo santo

CASERTA — Distrutto l’impianto fotovoltaico che serviva il cimitero cittadino. Garantiva la fornitura dell’energia elettrica alle lampade votive; corrente gratis, a vita, per tutti i familiari dei defunti. Una promessa elettorale che il sindaco del piccolo centro — arroccato nel cuore della catena del Monte Maggiore — Carmine Aurilio aveva prontamente mantenuto dopo la vittoria di qualche anno fa. «Quanto accaduto oggi — commenta Aurilio — rappresenta un grave atto contro l’intera comunità di Formicola. Siamo convinti, continua il sindaco, che i carabinieri sappiano fare piena luce sulla vicenda». Un impianto che aveva determinato come prima conseguenza l’interruzione del rapporto con la ditta che, fino ad allora, gestiva il servizio di illuminazione nel camposanto.

I FONDI EUROPEI – Quello attuato l’altra notte è stato un raid mirato, l’asportazione di alcuni pannelli solari e di oltre cento lampade a led potrebbe solo essere una messa in scena, un modo per camuffare un’autentica «spedizione punitiva» contro l’impianto che, probabilmente aveva rotto «certi equilibri». Appare essere questa la convinzione di numerosi cittadini e amministratori di Formicola. Saranno i carabinieri della locale stazione a condurre le indagini sul caso per tentare di dare un nome e un volto ai responsabili dell’azione che ha arrecato pesanti danni a tutta la collettività di Formicola. L’impianto, realizzato grazie a fondi comunitari, era costato circa 20mila euro, ora restano solo pochi pezzi. Il fotovoltaico rappresenta, per l’amministrazione comunale di Formicola, lo strumento per alleggerire la spesa elettrica e quindi pesare meno sulle tasche dei contribuenti; con questo obiettivo Aurilio sta, pian piano, dotando tutte le strutture pubbliche di pannelli solari.

Fonte Giancarlo Izzo – Corriere del Mezzogiorno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.