Home Territorio Caiazzo. Trapianto cardiaco unico in tutto il Mezzogiorno

Caiazzo. Trapianto cardiaco unico in tutto il Mezzogiorno

445
0

L’ospedale Monaldi, fiore all’occhiello della sanità campana impianta il primo cuore artificiale

Trapianto cardiaco unico nel suo genere all’ospedale Monaldi (Azienda dei Colli) dove il protagonista del delicato e “innovativo” intervento è un sessantunenne di Caiazzo (S.P.). L’équipe medica guidata dal dottor Ciro Maiello ha eseguito il primo trapianto di cuore artificiale totale del Sud Italia. Nonostante la struttra partenopea avesse lanciato un appello, il paziente già arrivato a Napoli con una cardiopatia dilatativa, non ha potuto attendere oltre, per cui si è proceduto secondo le più moderne possibilità di intervento. Un successo professionale e di squadra che permette alla cronaca di descrivere la sanità campana diversamente da come spesso la si conosce. Un successo che ripone fiducia in una struttura e nell’impegno seriamente professionale di medici e assistenti preparati e dediti al loro lavoro. Basta ricordare che il Monaldi, dal 1988 ad oggi ha eseguito 600 trapianti di cuore.
Il sessantunenne di Caiazzo, dopo le dovute terapie riabilitative, può avere una vita quasi normale: l’unica difficoltà è data dalla mancanza di attività elettrica (visto che i ventricoli artificiali costerebbero 160 mila euro) ad oggi resa possibile da un impianto custodito in uno zaino che il paziente porta con sè.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.