Home Attualità Ecomafie, il business della raccolta in Terra di Lavoro

Ecomafie, il business della raccolta in Terra di Lavoro

473
0

I dettagli dei loschi affari di camorra in un carteggio tra le Prefetture di Caserta e Reggio Calabria.

Business della raccolta di rifiuti, l’ex consiglire regionale Nicola Ferraro considerato dagli inquirenti come “garante” dei rapporti tra i Casalesi e le ‘ndrine calabresi. Nel fascicolo del processo, che si è chiuso a febbraio, è contenuta la scheda sul collegamento tra Ecocampania e i calabresi della cosca Libri-Regano-De Stefano. Per documentare la trattativa, a riscontro della conversazione intercettata, il 14 giugno del 2006 era stata anche ordinata la perquisizione degli uffici della società di Nicola Ferraro. Perquisizione ordinata dalla direzione distrettuale antimafia di reggio Calabria. Tra le prefetture di Caserta e Reggio il carteggio con tutti i dettagli successivamente forniti alla Procura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.