Home Territorio Piedimonte Matese. Oggi il via alle mense scolastiche

Piedimonte Matese. Oggi il via alle mense scolastiche

416
0

Per le scuole di Piedimonte Matese parte da oggi il servizio mensa. Comincia a pieno regime, con un costo rimasto invariato per le famiglie, spiegano dall’amministrazione comunale di Vincenzo Cappello, sebbene, come tutti sanno, non è questo un periodo felice per le finanze dei Comuni, tanto da averne spinti alcuni a interrompere la refezione scolastica, un rischio che non ha investito però il centro matesino.
Il delegato all’Istruzione, l’assessore Costantino Leuci, spiega che ci sono delle novità nel servizio, delle soluzioni ecocompatibili: “Oltre all’utilizzo delle stoviglie in materiale biodegradabile, quest’anno eliminiamo anche la presenza di bottiglie di plastica, perché saranno posizionati nei refettori dei distributori d’acqua potabile microfiltrata dai quali i bambini attingeranno con apposite brocche della buonissima acqua fresca della nostra sorgente del ToranoSarà ricostituita a breve anche la Commissione di genitori, istituita presso l’Assessorato già alcuni anni fa, in modo che i rappresentanti degli utenti del servizio possano controllarne direttamente la qualità e la funzionalità”.
Il sindaco  Cappello invece ci tiene a sottolineare l’impegno che l’amministrazione ha profuso nell’assicurare anche quest’anno un servizio fondamentale come quello della mensa: “Siamo felici di poter continuare ad offrire alle famiglie il servizio mensa, così come quello del trasporto degli alunni e della fornitura di libri di testo in comodato gratuito. Lo abbiamo fatto perché siamo consapevoli dell’importanza di questi servizi, che vengono incontro alle famiglie e contribuiscono in maniera determinante a garantire il diritto allo studio a tutti. Per questo ci siamo anche battuti per mantenere sostanzialmente immutati i costi, continuando a sostenere le fasce sociali economicamente più deboli con riduzioni delle spese o esenzione totale per gli indigenti, avendo indirizzato su tali servizi una parte significativa delle indennità di carica alle quali noi amministratori rinunciamo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.