Home Attualità Operatori ecologici, c'è l'anticipo del Comune

Operatori ecologici, c'è l'anticipo del Comune

503
0

Piedimonte Matese: versamento una tantum sulle mensilità non corrisposte dal Consorzio Unico.

Un’ordinanza  ad hoc  tampona parzialmente l’emorragia finanziaria del Consorzio Unico di bacino Napoli Volturno. Il provvedimento del sindaco di Piedimonte, Vincenzo Cappello, è appena stato pubblicato sull’albo on line del Comune: via libera ad un anticipo finanziario in favore dei dipendenti del Consorzio addetti al cantiere della cittadina matesina, che non hanno ancora percepito lo stipendio del mese di agosto. Una parte delle spettanze stipendiali sarà quindi erogata dal Comune di Piedimonte Matese “comprendendo – si legge sul testo dell’ordinanza – tutto il disagio dei lavoratori e condividendo le loro preoccupazioni”.  Le somme – chiaramente – saranno detratte dal canone mensile corrisposto dal Comune al Consorzio per i servizi di cui l’ente locale è beneficiario. Servizi di cui lo stesso Comune di Piedimonte non può dirsi pienamente soddisfatto: “La raccolta differenziata – si legge ancora sul documento – continua a non essere svolta come previsto, tanto che questo Ente già da tempo provvede in proprio all’espletamento di alcuni servizi, al fine di evitare l’insorgenza di pericoli di natura igienico-sanitaria, oltre che per garantire alla cittadinanza interventi soddisfacenti rispondenti alle esigenze di ogni cittadino”. A ciascun dipendente il Comune erogherà, di conseguenza, un importo “una tantum” di euro 1300.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.