Home Arte e Cultura Reggia di Caserta e sito di Carditello. La cultura si rimette in...

Reggia di Caserta e sito di Carditello. La cultura si rimette in moto

1043
0

Caserta si rimette in corsa per guadagnarsi l’Interministeriale dell’Aerospazio

Due note positive in ambito culturale per la settimana appena conclusa. La prima riguarda la Reggia di Caserta, la seconda il Real sito di Carditello. In “famiglia” le cose prendono una nuova direzione, tra il plauso e la speranza del territorio che sta a guardare e – come può – partecipa entusiasta alla promozione di queste ricchezze.
Solo due settimane fa, il crollo di alcuni cornicioni nel cortile della Reggia, imponeva il trasferimento dell’Interministeriale dell’Aerospazio a Napoli, lasciando con l’amaro in bocca gli organizzatori casertani che fortemente avevano voluto e ottenuto l’evento in città. Solo pochi giorni fa una “commissione bipartisan” partita dal capoluogo di provincia e composta da Stefano Graziano e Pina Picierno (Pd), Giovanna Petrenga (Pdl), dal sindaco di Caserta Pio Del Gaudio e dal consigliere comunale di opposizione Franco De Michele, si è recata al Mibac per incontrare il Ministro Ornaghi e chiedere una nuova e immediata attenzione per la realtà culturale casertana che fa di Palazzo Reale il suo simbolo. Tra gli immediati impegni del Ministro, la volontà di trattenere in città l’interministeriale dell’Aerospazio e un suo imminente viaggio proprio alla Reggia.
Altro eccellente risultato si è registrato per il Real Sito di Carditello, dove negli ultimi mesi è cresciuta l’attenzione di visitatori e politici locali che si sono stretti “a guardia” di un patrimonio a lungo dimenticato ma che sta recuperando consensi e valore anche agli occhi dell’opinione pubblica nazionale.
Il bel tempo degli ultimi dieci giorni ha riversato nella villa borbonica un gran numero di visitatori, soprattutto giovani che riscoprono un contesto fino ad ora “imbavagliato” e nascosto al godimento intellettuale e artistico del territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.