Home Attualità Piedimonte. Il Corridore del Monte Cila ritorna in città

Piedimonte. Il Corridore del Monte Cila ritorna in città

1290
0

Da gennaio, il Museo civico “R.Marrocco” accoglierà il capolavoro bronzeo rinvenuto a Piedimonte quasi un secolo fa

Il Corridore del Monte Cila torna a Piedimonte da gennaio 2013 fino a luglio 2014. La statuetta bronzea alta 111 cm, rinvenuta nel 1928 nei pressi delle mura megalitiche di Monte Cila è stata richiesta dall’Amministrazione Comunale guidata da Vincenzo Cappello alla Soprintendenza  per  Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei per essere collocata, nel periodo indicato, nella suggestiva cornice del Museo civico “Raffaele Marrocco”. Si tratta di un’opera attribuibile alle officine metallurgiche di Capua o di Cuma, secondo le attribuzione dell’archeologo Amedeo Maiuri, il quale dopo averne osservato le forme e la fattura riferì che “pochi artisti hanno sentito e reso con tanta espressione d’arte la nervosa flessibilità delle gambe di un corpo giovanile in corsa, quanto l’umile artefice del bronzetto alifano”. Un’opera che testimonia la vitalità della comunità di pastori residente sul Monte Cila quattro-cinquecento anni prima di Cristo.
Con il Corridore di Monte Cila, arriva in città un altro bronzo, l'”Ercole in assalto” anch’esso richiesto dall’Amministrazione alla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, rinvenuta a Piedimonte nel 1994 presso l’area archeologica del convento del SS.Salvatore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.