Home Scuola A scuola si impara non solo tra i banchi. L'esperienza dell'Isiss

A scuola si impara non solo tra i banchi. L'esperienza dell'Isiss

764
0

Al via percorsi formativi per studenti presso le imprese e gli enti del territorio

E’ stato sottoscritto giovedi 29 Novembre presso l’ISISS Piedimonte Matese un protocollo d’intesa per la realizzazione di percorsi di studio in “Alternanza Scuola-Lavoro”. L’iniziativa, prevista dalla Legge n° 53/2003 e che riguarda gli studenti che abbiano compiuto il quindicesimo anno di età, si prefigge la realizzazione di percorsi formativi progettati, attuati e valutati dall’istituzione scolastica e formativa in collaborazione con le imprese, con le rispettive associazioni di rappresentanza e con le Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, che assicurino ai giovani, oltre alle conoscenze di base, l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro. All’iniziativa hanno aderito, oltre ovviamente all’istituzione scolastica che l’ha proposta,la Cameradi Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Caserta, l’Ente Parco Regionale del Matese, l’Ente Comunita’ Montana del Matese, l’Università degli Studi del Sannio, l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, il Comune di Piedimonte Matese, il Consorzio ASI di Caserta, il Collegio Provinciale dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati, la Federazione Provinciale Coltivatori Diretti, il GAL Alto Casertano, il Centro Ricerche Agrochimica Sud a.r.l., il Gruppo SERI SpA, l’Edilegno srl, la Biopatsrl, l’Azienda FALODE srl. e il Dott. Donato Giorgino esperto Risk Management, tutti con maturata esperienza in tema di stage e tirocini formativi. Le imprese garantiranno, agli alunni che parteciperanno all’iniziativa, le migliori condizioni di accoglienza e sicurezza e si impegnano ad offrire e favorire ogni opportunità formativa che contribuisca al conseguimento degli obiettivi del progetto. Inoltre assicureranno la presenza di un tutor aziendale che affiancherà gli alunni in ogni fase del processo formativo all’interno dell’azienda ed assicuri il collegamento con l’Istituzione Scolastica partner. Per contro, la stessa Istituzione si farà carico degli oneri spettanti ai tutor aziendali ed alle loro imprese per tutto quanto necessita per il corretto e completo svolgimento del percorso formativo in azienda come, per esempio, mensa e trasporto. Il protocollo prevede anche la costituzione di una rete provinciale di aziende selezionate nell’offerta di esperienze formative in alternanza scuola-lavoro, oltre alla verifica periodica del grado di soddisfazione degli alunni e dei docenti coinvolti nell’esperienza. Sarà costituito, altresì, un osservatorio con compiti di monitoraggio e di valutazione dei percorsi, al fine di selezionare le migliori pratiche e la loro diffusione nel mondo della scuola e delle imprese. Al termine del percorso agli alunni sarà rilasciata la certificazione prevista dalla normativa vigente. L’iniziativa rientra nel piano di potenziamento e di apertura al territorio dell’Istituzione Scolastica che l’ha promossa, fortemente voluta dal nuovo Dirigente, Prof. Nicolino Lombardi, e dal Collegio dei Docenti. E’ appena il caso di ricordare che l’ISISS Piedimonte Matese comprende gli Istituti Tecnici Agrari (spec. Agraria, Agro Alimentare e Agro Industriale) di Piedimonte e di Formicola (con le medesime specializzazioni) e l’Istituto Tecnico Industriale (spec. Costruzioni Ambiente e Territorio, Elettronica Informatica e Telecomunicazioni, Meccanica e Energia, Sist. Moda) pure del capoluogo matesino. Vi è annesso anche il Convitto.  Il Protocollo è stato preceduto, e ne è stata la conseguenza, dalla costituzione del Comitato Tecnico Scientifico composto, pariteticamente, da docenti ed esperti del mondo del lavoro, delle professioni e della ricerca scientifica e tecnologica, con funzioni consultive per l’organizzazione delle aree di indirizzo e l’utilizzazione degli spazi di autonomia e flessibilità (L. 133/2008). L’ISISS Piedimonte Matese non è nuovo alla collaborazione con aziende ed imprese perché già tanti suoi alunni hanno partecipato a tirocini formativi attinenti con i piani di studio delle diverse specializzazioni.

Comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.