Home Scuola Coltivare mente e terra: l'esperienza degli alunni di Madonna del Pozzo

Coltivare mente e terra: l'esperienza degli alunni di Madonna del Pozzo

605
0

La cura di un orto che affianca un percorso di formazione a corretti stili di vita attraverso un ventaglio di incontri. Ecco l’idea dietro al progetto “Cultivare in-formazione in facoltà“, promosso dalla Seconda Università degli Studi di Napoli, e che ha coinvolto gli alunni della scuola di Madonna del Pozzo, Istituto Comprensivo “Giovanni Falcone”  di Piedimonte Matese. Un piccolo orto didattico che andrà seguito dai bambini in tutto il processo di coltivazione, presentato proprio mercoledì alla presenza di diverse autorità civili dalla dirigente scolastica  Maria Elisabetta Ricciardelli.
All’intervento inapertura di Massimo Pieri, rappresentante del Settore Foreste della Regione Campania, è seguito quello dell’assessore comunale all’Istruzione Costantino Leuci, il presidente della Comunità Montana del Matese Fabrizio Pepe e il parrocco di Ave Gratia Plena don Emilio Salvatore. In questa esperienza didattica, i bambini sono stati seguito da due neolaureate in architettura, un’iniziativa a cui hanno prestato il proprio supporto anche il Corpo Forestale dello Stato che ha donato ai giovani alunni alcune piante tipiche del Parco del Matese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.